Crea sito

Rosti di patate con funghi trifolati piccanti

I Rosti di patate con funghi trifolati piccanti son carini da vedere, all’aspetto sembrano una frittata, ma sono fatti con una base di sole  patate ed erbe aromatiche, arricchite dai funghi trifolati con una punta di peperoncino.

Possono essere servite come contorno, come primo o anche come secondo, in una cena leggera, sfiziosa e senza carne.rosti di patate con funghi trifolati

Rosti di patate con funghi trifolati piccanti

Ingredienti per 4 persone:

  • 4 patate grosse (400-600 g circa)
  • Sale pepe
  • Timo essiccato a piacere o 1 rametto fresco (potete sostituirlo con altra erba di vostro gradimento, come rosmarino, erba cipollina ecc.)
  • 300 g di funghi misti ( per questa preparazione io ho usato gambi di funghi Pleurotus avanzati dalla preparazione delle cotolette di funghi)
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • 1 spicchio di aglio
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • 1 piccolo peperoncino o ½

Preparazione:

Sbucciate le patate, lavatele e asciugatele, grattugiatele con una grattugia a fori larghi.

Se non l’avete, potete tagliarle a fette sottili e poi a fiammifero.

Una volta tagliate, strizzatele forte stingendole tra le mani.

Mettete le patate in una ciotola, conditele con il sale, il pepe, il timo e l’olio rimasto, mescolate bene con un cucchiaio, in modo da farle insaporire.

Scaldate una padellina antiaderente del diametro che volete dare ad ogni rosti, potete usarna anche una gande e fare un rosti unico, ma piccoli sono piu’ belli da vedere.

Mettete nella padellina ¼ delle patate, schiacciate per fale aderire ben al fondo, coprite e cuocete a fuoco moderato fino a che il fondo si sara’ compattato.

Per verificarlo, potete muovere un po’ la padella, se il rosti accenna a scivolare, puo’ essere girato.

Fate scivolare il rosti in un piatto e rivoltatelo di nuovo nella padella, come per una normale frittata.

Cuocete fino a doratura anche dall’altro lato.

Il tempo di cottura puo’ variare in base allo spessore che prendera’ il rosti, che varia a seconda delle dimensioni della padella.

Teneteli in caldo.

Preparate i funghi mentre cuociono i rosti.

Pulite i funghi scelti,  puliteli con un panno umido, eliminate tutte le parti terrose, tagltate a fettine o a pezzetti quelli piu’ grandi.

Lavate il prezzemolo, asciugatelo e tritatelo con un coltello affilato, io uso anche parte del gambo, perche’ da molto sapore.

Sbucciate lo spicchio d’aglio, mettetelo in una padellina antiaderente, aggiungete ½ cucchiaio di olio, scaldatelo, poi aggiungete i funghi, mescolate, salate e unite il prezzemolo tritato.

Cuocete a fuoco abbastanza vivace per circa 5 minuti.

Appoggiate ogni rosti su un piatto, poi dividete i funghi sui rosti.

Servite caldi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *