Cartellate pugliesi friabili (ricetta tradizionale e bimby)

CARTELLATE PUGLIESI

Cartellate pugliesi friabili ( ricetta tradizionale e bimby).
Arriva il Natale!! Periodo perfetto per portare a tavola le cartellate pugliesi. Si tratta di tipici dolci fritti che si preparano durante il periodo delle festività natalizie. La preparazione richiede un po’ di manualità ma il risultato è davvero sorprendente! Molto scenografica la cartellata rappresenta nella tradizione cristiana l’aureola o le fasce che avvolgevano il Bambino Gesù nel momento in cui è nato. Il più tipico e antico modo per gustare le cartellate, è sicuramente passate nel vin cotto, che è un buonissimo condimento che si ottiene dalla cottura del mosto di uva, oppure di fichi. Ma la variante più diffusa è quella che io ho preparato e cioè al miele.
Scopri la ricetta!!!



  • DifficoltàAlta
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Porzioniricetta per circa 30 cartellate
  • CucinaItaliana

ingredienti Cartellate pugliesi friabili (ricetta tradizionale e bimby)

INGREDIENTI PER PREPARARE 30 CARTELLATE CIRCA

  • 500 gfarina
  • 100 golio di oliva
  • vino bianco ( in base alla capacità di assorbimento della farina)
  • scorza d’arancia
  • 1 cucchiainozucchero
  • 1 cucchiainocannella in polvere
  • sale (un pizzico)
  • 1/2 cucchiainobicarbonato (la punta di un cucchiaino)
  • olio di semi di arachide (per friggere)
  • miele (miele o vincotto)

Strumenti per fare le Cartellate pugliesi friabili (ricetta tradizionale e bimby)

STRUMENTI

  • Macchina per pasta Imperia
  • Rotella dentata dentata
  • Padella ampia per friggere

cartellate pugliesi al miele

PREPARAZIONE DELLE CARTELLATE

  1. Mettere l’olio in un pentolino con la buccia del limone e farlo sobbollire.

    Quando l’olio è ben caldo, toglierlo dal pentolino e metterlo in un bicchiere.

    Nello stesso pentolino, mettere il vino bianco e farlo riscaldare appena.

    A questo punto, mettere su di una spianatoia la farina e aggiungervi la cannella, lo zucchero, il sale e il bicarbonato e amalgamare bene gli ingredienti.

    Aggiungere gradualmente l’olio e il vino e amalgamare fino ad ottenere un panetto abbastanza omogeneo ed elastico ,tale da poter essere lavorato.

  2. Sistemare la macchinetta della pasta, regolarla sul numero 5 (questo numero non verrà mai cambiato) e iniziare a lavorare il panetto che agli inizi sarà molto “grezzo” ma dopo una serie di passaggi diventerà liscio consentendoci di poter fare la cartellata.

  3. Una volta preparata la sfoglia, disporla sulla spianatoia e tagliarla con la rotella dentellata in tante striscioline di 4 cm. circa…

  4. A questo punto prendere i due lembi di una striscia e “pizzicarla” in maniera tale da chiuderla in alcuni punti come mostrato in foto…

  5. e girare la striscia su se stessa unendola solo in alcuni punti fino a formare una “rosellina”.

  6. Preparare l’olio in una casseruola dai bordi alti e farlo riscaldare.

    Quando ha raggiunto la giusta temperatura immergere le cartellate e farle friggere, rigirandole sui due lati per farle dorare uniformemente.

  7. Man mano che le cartellate vengono fritte, adagiarle su della carta assorbente per togliere l’olio in eccesso.

    Dopo aver fritto tutte le cartellate si passa alla fase successiva: mettere in un pentolino del vincotto o del miele leggermente diluito con dell’acqua, farlo riscaldare e immergervi le cartellate rigirandole sui due lati per farle bene insaporire

  8. Disporre le cartellate pronte su di un vassoio e, quando tutte saranno pronte, irrorarle con il vincotto o miele avanzati nel pentolino.

Versione Bimby:
Mettere l’olio con la buccia del limone in un pentolino fino a farlo sobollire.
Nel frattempo mettere il vino bianco nel boccale e farlo riscaldare: 60°, 5 minuti, velocità 1.
Togliere la buccia del limone dall’olio e aggiungerlo nel boccale con la farina, la cannella, il sale, il cucchiaino di zucchero e la punta di bicarbonato, velocità 5, 20 secondi.
Togliere l’impasto dal boccale e procedere con la lavorazione come indicato sopra.

conservazione e note delle Cartellate pugliesi friabili (ricetta tradizionale e bimby)

Si conservano per qualche settimana in contenitori di latta rivestiti con carta forno

 

  SEGUIMI SUI SOCIAL

FACEBOOK

INSTAGRAM

PINTEREST

HOME

PUBBLICATO IN DOLCI E DESSERTS

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.