Crea sito

Come cucinare i cavoletti di bruxelles

Come cucinare i cavoletti di Bruxelles, i consigli e le varie ricette per preparare al meglio quest’ottimo contorno dalle incredibili proprietà nutrizionali. Infatti dovete sapere che i cavoletti di Bruxelles sono dei germogli che crescono alla base delle foglie principali e sono costituiti da tante foglioline che si coprono a vicende. In ogni modo, se ci sono ancora tante persone che si chiedono come cucinarli, è proprio perché non sono tanto utilizzati in cucina, forse perché non li vediamo spesso al mercato o in grandi quantità nel banco delle verdure al supermercato. Personalmente, anche io li utilizzo da poco ed è stata davvero una grande scoperta. Da quel momento sono diventati un contorno irrinunciabile, freschi o surgelati, sono ottimi e si possono fare in tanti modi.
Adesso vediamo nel dettaglio come si possono cucinare i cavoletti di Bruxelles in base ai metodi di cottura da utilizzare.

cavoletti di bruxelles cucinati
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni6
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per preparare questo piatto non servono tantissimi ingredienti, di base oltre ai cavoletti di bruxelles ci vuole un pochino di sale e qualche filo d’olio per realizzare un piatto saporito e genuino.
  • 500 gcavoletti di Bruxelles
  • q.b.olio extravergine d’oliva
  • q.b.sale

Cavoletti di bruxelles bolliti

Preparare i Cavoletti di bruxelles bolliti è davvero semplicissimo ma in questo caso occhio alla cottua. Vi ricordo che per qualsiasi ricetta voi vogliate preparare, basta sbollentare i cavoletti per soli 10 minuti in acqua bollente e leggermente salata.
  1. Riempire un tegame con dell’acqua, porre sul fuoco e portare al bollore. Aggiungere una manciata di sale.

    Intanto lavare i cavoletti e farli scolare per bene.

    Versare i cavoletti nell’acqua bollente e lasciarli cuocere per 10 minuti. Scolare e lasciar raffreddare. Se volete mantenere inalterata la cottura dei cavoletti di bruxelles bolliti, dopo averli scolati dovete metterli in una ciotola con acqua e ghiaccio.

Cavoletti di bruxelles light

Per preparare dei cavoletti di bruxelles light dovete semplicemente cuocerli in acqua bollette e salata per 10 minuti, scolarli e quando sono tiepidi condirli con olio extravergine d’oliva e succo di limone. In questo caso beneficerete di tutte le proprietà dei cavoletti consumando un contorno light e molto genuino.

Cavoletti di bruxelles al forno

Dopo aver bollito i cavoletti, bisogna scolarli per bene, sistemarli in una pirofila da forno ed aggiungere un filo d’olio o qualche noce di burro. In questo caso i cavoletti non devono essere molto sovrapposti ma ben distribuiti nella pirofila. Il tempo di cottura dei Cavoletti di bruxelles al forno è di circa 20 minuti alla temperatura di 180°C.

Cavoletti di bruxelles gratinati

Per fare i cavoletti di Bruxelles gratinati dovete seguire la preparazione dei cavoletti al forno ma in questo caso dovete spolverare il tutto con del parmigiano grattugiato e pangrattato. La pirofila con i cavoletti deve essere messa nella parta alta del forno in modo che si possano gratinare per bene. Anche qui…occhio alla cottura per una gratinatura perfetta.

Cavoletti di bruxelles in padella

Prima di preparare i cavoletti di Bruxelles in padella vi consiglio sempre sbollentarli preventivamente. In questo modo la cottura arriva fino al cuore del cavoletto ed è più semplice saltarli in padella per un paio di minuti, senza che questi si sfaldino o si rovinino. In questo caso potete utilizzare sia un filo d’olio o una noce di burro. Se volete ottenere un gusto particolare, potete aggiungere uno spicchio d’aglio ed un peperoncino tritato finemente. Il gusto sarà davvero sorprendente.

Cavoletti di bruxelles surgelati

Per cucinare i cavoletti di Bruxelles surgelati non serve farli scongelare soprattutto se li volete bollire. Quindi procedere come indicato nei paragrafi precedenti ed una volta che li avete cotti potete consumarli direttamente o utilizzarli per altre preparazioni. Vi raccomando sempre al tempo di cottura che non deve superare i dieci minuti in modo che possano mantenere la loro consistenza.

Consigli e conservazione

A prescindere dalla cottura utilizzata i cavoletti di Bruxelles si conservano in frigorifero per circa 2 giorni. Quindi, prima di riporli nel frigo, assicuratevi che siano freddi e ricordate di coprirli sempre con la pellicola trasparente. In questo modo non perderanno il loro sapore iniziale.

Se avete altri modi di come cucinare i Cavoletti di Bruxelles, lasciate i vostri consigli nei commenti e condividete le vostre idee.

3,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.