LATTIDAMANGIARE3.0: IL MIO MENU’ DEGUSTAZIONE

Torna anche quest’anno il contest indetto dalla STORICA FATTORIA “IL PALAGIACCIO” rivolto ai food blogger.

L’azienda, situata a Scarperia (FI) offre ai propri clienti prodotti di alta qualità nel rispetto degli animali e della natura: tutto viene lavorato in maniera artigianale nel caseificio della fattoria.

Visitate il sito WWW.PALAGIACCIO.COM per avere maggiori informazioni. E’ anche possibile acquistare on-line al seguente indirizzo WWW.PALAGIACCIOSHOP.COM

Il mio menù rispecchia la mia idea di cucina: ingredienti semplici e genuini che spero siano in grado di raggiungere il palato ed il cuore di chi assaggia.

Ecco le mie due proposte:

ANTIPASTO:

“AVOCADO NEL BLU” – MUFFIN SALATO AL BLU MUGELLLO E AVOCADO AL SENTORE DI LIMONE

Un antipasto saporito ed alternativo! Il mio muffin salato è ideale per cominciare in bellezza un pranzo o una cena. Morbido e profumato, vi regalerà una leggera nota di freschezza grazie alla presenza del limone.

Ho utilizzato il BLU MUGELLO, formaggio tenero e cremificato, con pasta e crosta erborinate dalla tipica muffa grigio/verde.

INGREDIENTI

(DOSI PER 6 MUFFIN)

-farina 00 140g

-uovo intero 1

-burro fuso 50g

-olio di semi vari 1 cucchiaio

-lievito per salati 5g

-sale 1 pizzico

-latte 120ml

-Blu Mugello 80g

-avocado ½ frutto

-scorza e succo di 1 limone bio non trattato

Riscaldate il forno a 180°C.

Tagliate a metà l’avocado ed eliminate il nocciolo interno. Prelevate la polpa servendovi di un cucchiaino e ponetela in una ciotola. Aggiungete la scorza di limone finemente grattugiata ed il succo filtrato per eliminare eventuali impurità. Lavorate con una forchetta sino ad ottenere una crema.

In una terrina dalle sponde alte versate l’uovo, l’olio, un pizzico di sale, il latte ed il burro fuso. Mescolate ed aggiungete man mano la farina setacciata. Unite la crema di avocado, il formaggio Blu Mugello tagliato a pezzetti di medie dimensioni ed il lievito. Amalgamate bene il tutto.

Versate il composto dividendolo in 6 pirottini di carta per muffin (non necessitano di essere imburrati ed infarinati) riempiendoli superando di poco la metà. Livellate il composto e infornate. Lasciate cuocere per 20/25 minuti. Verificate la cottura con uno stecchino.

Fate raffreddare e servite il vostro antipasto.

PRIMO PIATTO:

“SAPOR DI BOSCO” – CESTINI DI LASAGNA CON FIOR DI MUGELLO ABBUCCIATO, FUNGHI E GERMOGLI DI LUPPOLO SELVATICO, GUARNITI CON UOVA DI QUAGLIA E MANDORLE

I cestini di lasagna, sono un primo piatto davvero invitante. Ideali per portare a tavola una proposta alternativa e stuzzicante. Il protagonista indiscusso della ricetta, nata appunto per valorizzare tale ingrediente, è sicuramente il formaggio. Ho deciso di utilizzare il FIOR DI MUGELLO ABBUCCIATO, caratterizzato da una pasta morbida e cremosa. Il suo gusto dolce si abbina alla perfezione con il sapore terroso dei funghi e con quello particolare dei germogli di luppolo selvatico raccolti nei boschi vicino casa.

INGREDIENTI

(DOSI PER 8 CESTINI – pirottini di alluminio diametro 8cm)

-germogli di luppolo selvatico 100g

-acqua qb

-sale grosso, sale fino, pepe nero, noce moscata qb

-funghi champignon 300g

-aglio 1 spicchio

-olio extravergine di oliva qb

-peperoncino piccante 1

-panna da cucina 200ml

-Fior Di Mugello Abbucciato 120g

-sfoglie di lasagna fresche all’uovo 8 pezzi

-mandorle a lamelle 20g

-uova di quaglia 8

-burro qb

Lavate e mondate i germogli di luppolo. Tuffateli in una pentola con acqua calda bollente leggermente salata. Lasciateli cuocere per una ventina di minuti. Scolate, fate raffreddare. Poneteli in una ciotola e schiacciateli aiutandovi con una forchetta.

Pulite i funghi con un panno umido, eliminando l’eventuale terriccio presente. Tagliateli a fettine di medio spessore. In una padella, scaldate un giro d’olio e rosolate lo spicchio d’aglio in camicia (che andremo a rimuovere una volta dorato quando avrà rilasciato i suoi oli essenziali) ed il peperoncino finemente tritato.

Aggiungete i funghi e proseguite la cottura per 15 minuti. Mescolate spesso in modo che il liquido rilasciato in cottura possa evaporare facilmente, dovranno essere asciutti.

Unite poi i germogli di luppolo e regolate di sale, pepe e noce moscata. Fate insaporire il tutto per 5 minuti.

Nel frattempo, private il Fior Di Mugello Abbucciato della crosta e grattugiatelo.

In un pentolino piccolo, scaldate la panna da cucina. Non appena inizia a sobbollire, unite il formaggio. Mescolate fino ad ottenere un composto liscio e cremoso.

Mettete in una ciotola il mix di funghi e germogli di luppolo e la crema ottenuta con il formaggio. Amalgamate bene il tutto.

Portate a bollore un po’ d’acqua in un pentolino. Intanto, imburrate i pirottini di alluminio e riscaldate il forno a 180°C.

Quando l’acqua sarà calda, immergete una sfoglia di lasagna. Scottatela qualche istante, prelevatela con la schiumarola, adagiatela su di un piatto e asciugatela leggermente.

Con un coppa-pasta del diametro di 12cm, ritagliate un cerchio.

Adagiatelo all’interno dello stampino facendo aderire bene bordi e fondo. Riempitelo con la farcitura preparata in precedenza. Ripetete l’operazione fino ad ottenere 8 cestini.

Appoggiateli su una leccarda, coprite con la stagnola ed infornate per 20 minuti. Trascorso questo tempo, eliminate la carta e aggiungete le mandorle a lamelle distribuendole sulla superficie dei vostri cestini. Proseguite la cottura per altri 5 minuti con la funzione grill.

Sfornate i cestini e fate riposare un paio di minuti. Eliminate poi il pirottino di alluminio.

Quando i cestini sono pronti, iniziate a preparare le uova dato che richiedono un breve tempo di cottura.

Sciogliete una noce di burro. Versate le uova, aggiustate di sale e pepe e cuocete per pochi minuti: il tuorlo deve rimanere cremoso.

Le uova di quaglia non sono semplici da aprire, questo è dovuto alla presenza della membrana interna. Utilizzando un coltello seghettato, incidete a metà il guscio e poi procedete con la pressione delle mani fino ad aprirlo.

Guarnite le lasagne con le uova di quaglia e servite ai vostri commensali, il successo è assicurato!

TI E’ PIACIUTA LA RICETTA E VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO? CLICCA QUI

SEGUI IL  MIO BLOG SUI PRINCIPALI SOCIAL NETWORK: FACEBOOK, INSTAGRAM, TWITTER!!!

Precedente FREGOLA RISOTTATA ALLO ZAFFERANO CON ZUCCHINE NOVELLE, LORO FIORI E PERLE GHIACCIATE DI CAPRINO: #CucinaConZaffy Successivo CANNELLONI RIPIENI AL RAGÙ BIANCO CON COSTE ED ERBETTE