Ciambella del riciclo in fornetto Versilia

Continuano gli esperimenti per utilizzare la polpa di scarto dell’estrattore e questa volta è nata la ciambella del riciclo in fornetto Versilia.

L’ho chiamata “del riciclo” perché oltre alla polpa di scarto dell’estrattore ho aggiunto una serie di cose che avevo in casa e non sapevo come smaltire, come ad esempio lo zenzero candito che non mi andava più di mangiare, dei semini che avevo comprato per aggiungere allo yogurt ma non utilizzavo quasi mai, un po’ di uvetta che mi piace molto etc. Il risultato è stato davvero gustoso, così ho deciso di condividere la ricetta con voi.

Ovviamente se non avete i semini o lo zenzero potete sostituirli con qualcos’altro, tipo mirtilli secchi o mandorle, noci o semplicemente non metterli.

La ciambella rimane bella umida e saporita ed è adatta sia per la colazione che per merenda.

La cottura potete farla sia in forno che nel fornetto Versilia. Essendo caldo io ho preferito quest’ultimo. La cottura è più lunga, 50-60 minuti invece di 35-40, ma oltre ad essere strategica in caso di caldo, lascia anche la ciambella più soffice.

Ciambella del riciclo in fornetto Versilia
  • Preparazione: 5 Minuti
  • Cottura: 50 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 12 porzioni
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • 3 Uova
  • 150 g Zucchero
  • 50 g Stevia (Oppure 100 g di zucchero)
  • 100 g Fecola di patate
  • 100 g Farina 1
  • 100 g Farina 00
  • 150 g Scarti dell'estrattore
  • 50 g Latte
  • 50 g Uvetta
  • 30 g Zenzero candito
  • 10 g Semi misti per Yogurt
  • 90 g Olio di semi di girasole (Oppure 50 g Strutto e 30 g Burro)
  • Scorza d'arancia
  • Scorza di limone
  • 1 bustina Lievito in polvere per dolci

Preparazione

  1. Senza Bimby:

    In una ciotola sbattere le uova con lo zucchero e la stevia con le fruste elettriche. Quando sono ben montate aggiungere, proseguendo a mescolare con le fruste, il latte, quindi le farine e la fecola un po’ alla volta, sempre mescolando con le fruste, poi l’olio di semi e subito dopo il limone e l’arancia grattugiati, la polpa dell’estrattore, i semi, lo zenzero a pezzetti piccoli e le uvette ammollate, asciugate ed infarinate, mescolando con le fruste fino ad amalgamare bene il composto.

    Aggiungere infine  il lievito amalgamandolo all’impasto mescolando con le fruste fino al suo assorbimento.

  2. Con il Bimby:

    Tritare la scorza di limone e di arancia con lo zucchero per 10 secondi a velocità 10.

    Aggiungere la stevia, le farine, le uova, il latte, l’olio e la polpa dell’estrattore e mescolare 30 secondi a velocità 4.

    Aggiungere il lievito e mescolare 15 secondi sempre a velocità 4.

    Aggiungere infine i semi, lo zenzero a pezzetti e le uvette ammollate ed infarinate e mescolare con la spatola per unirle all’impasto.

  3. In entrambe i casi:

    Versare il composto nel fornetto Versilia ben imburrato oppure in uno stampo da ciambella (26 cm di diametro).

    Posizionare il fornetto sul fornello piccolo al massimo per 5 minuti poi abbassare la fiamma (poco più alta del minimo) e cuocere per 45-50 minuti. Fare sempre la prova stecchino dai fori del coperchio e, se serve, prolungare la cottura.

    Altrimenti cuocere in forno per 35-40 minuti, sempre controllando la cottura con uno stecchino.

  4. Ciambella del riciclo in fornetto Versilia

    La vostra ciambella del riciclo è pronta!

    Trasferirla su di un vassoio e gustarla!

    Continuate a seguirmi sulla mia pagina Facebook Presto e bene con Bea e sul mio profilo Instagram!!

  5. Ciambella del riciclo in fornetto Versilia

Consigli

La ciambella del riciclo in fornetto Versilia si conserva soffice per 5-6 giorni in un sacchetto per alimenti.

Come specificato nell’introduzione, potete sostituire o omettere alcuni ingredienti (uvetta, semini, zenzero etc.) in base a quello che avete in casa. Anche la Stevia è sostituibile con la quantità indicata di zucchero.

Precedente Biscotti con scarti e polpa dell'estrattore

2 commenti su “Ciambella del riciclo in fornetto Versilia

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.