Polpo con cime di rapa e fagioli

Il polpo con cime di rapa e fagioli è un secondo piatto molto semplice da preparare, nutriente e ricco di sapore.

In questa ricetta ho voluto accompagnare il polpo con un condimento davvero gustoso ed invitante: cime di rape e fagioli cannellini.
Teneri e succulenti bocconcini di polpo, cotti lentamente in umido, verranno impreziositi da un delizioso e ricco sughetto esaltato dal retrogusto leggermente amarognolo delle cime di rapa e dalla dolcezza dei cannellini.
Il polpo verrà cotto molto lentamente nella sua acqua (come dice il detto barese: “U pulp s cosc jind all’acqua so“) ed, a fine cottura, risulterà tenerissimo e saporito.
Sarà il secondo piatto perfetto per ogni occasione ma soprattutto ideale per portare in tavola tutta la bontà del polpo e la genuinità delle cime di rapa e dei fagioli.

Prepariamolo insieme e vedrete che bontà 😀

polpo con cime di rapa
  • Preparazione: 20 Minuti
  • Cottura: 80 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Medio

Ingredienti

  • Polpo 1, 2 kg
  • Scalogno 1
  • Aglio 2 spicchi
  • Olio extravergine d'oliva q.b.
  • Peperoncino q.b.
  • Polpa di pomodoro 3 cucchiai
  • Cime di rapa 800 g
  • Fagioli cannellini precotti 450 g
  • Sale (solo se necessario!!) q.b.

Preparazione

  1. polpo con cime di rapa

    Iniziamo la preparazione del polpo con cime di rapa e fagioli cannellini occupandoci delle cime di rapa: puliamole eliminando i gambi più coriacei e le foglie più dure o rovinate.

    Tagliamo le foglie a pezzi, mantenendo le cime intere.

    Laviamole bene sotto acqua corrente.

  2. polpo con cime di rapa

    Sbollentiamole in abbondante acqua salata per circa 5 minuti dalla ripresa della bollitura.

    Scoliamole e trasferiamole in uno scolapasta.

  3. polpo con cime di rapa

    Schiacciamo con il dorso di un cucchiaio in modo che perdano i liquidi in eccesso.

    Teniamole da parte.

  4. Occupiamoci della pulizia del polpo: potete però ovviamente acquistare un polpo già pulito.

    Consiglio: congelate il polpo in freezer per 2 o 3 giorni dopo averlo acquistato. In questo modo la sua carne diventerà morbida ed una volta scongelato sarà pronto per essere cucinato! 

  5. polpo in umido

    Laviamolo accuratamente sotto l’acqua fino a quando la superficie non sarà più viscosa, ma liscia ed asciutta.

    Eliminiamo il dente (becco) che si trova al centro dei tentacoli (con l’aiuto di un coltellino o di forbici per pesce) e gli occhi.

    Rivoltiamo al contrario la testa e svuotiamola.

  6. Trasferiamo il polpo su un tagliere e tagliamo i tentacoli a pezzi non troppo piccoli, lasciando integra la parte finale.

    Tagliamo la testa a pezzetti. 

  7. polpo con cime di rapa

    Mettiamolo in una ciotola e risciacquiamolo sotto l’acqua.

    Sbucciamo lo scalogno e sminuzziamolo finemente.

  8. In un capiente tegame antiaderente (se avete la pignatta di terracotta sarà ancora meglio!) facciamo rosolare lo scalogno con due spicchi d’aglio in camicia (cioè non sbucciati e leggermente schiacciati) ed un po’ d’olio.

  9. Lasciamo appassire lo scalogno lentamente a fiamma bassa in modo da non bruciarlo.

    Eliminiamo poi gli spicchi d’aglio e procediamo con la cottura del polpo.

  10. polpo con cime di rapa

    Uniamo il polpo e facciamolo rosolare a fiamma medio-bassa per qualche istante.
    Non aggiungeremo ne acqua, ne il sale (perché renderebbe il polpo duro) … come dice il detto barese: “U pulp s cosc jind all’acqua so” 😀

    Copriamo poi con il coperchio e lasciamolo cuocere per circa 20-30 minuti (regolatevi in base alla grandezza del polpo), a fuoco molto basso.
    Il polpo dovrà cuocere nella stessa acqua che rilascia in cottura.

    Trascorso questo tempo il polpo cambierà colore assumendo una colorazione che tenderà al rosa accesso.

  11. polpo con cime di rapa

    Uniamo 3 cucchiai di polpa di pomodoro ed i fagioli cannellini (precedentemente lessati e ben sgocciolati).

    Amalgamiamo bene il tutto.

  12. Aggiungiamo anche un po di peperoncino fresco sminuzzato e le cime di rapa (ben sgocciolate).

  13. polpo con cime di rapa

    Copriamo nuovamente la pentola con il coperchio e proseguiamo la cottura a fuoco basso per altri 30 minuti circa.

    Di tanto in tanto, controlliamo la cottura ed amalgamiamo il tutto accuratamente.

    Trascorsi 30 minuti, controlliamo la cottura del polpo con una forchetta.
    Quando il polpo avrà acquisito una intensa colorazione rossastra e risulterà tenero e succoso sarà pronto per esser gustato.

  14. Assaggiamo il tutto e, solo se occorre, possiamo aggiungere un pizzico di sale (solo a fine cottura pero!).

    Eliminiamo il coperchio e, se troppo brodoso, proseguiamo la cottura del polpo con cime di rapa e fagioli per altri pochi minuti a fiamma media.

  15. polpo con cime di rapa

    Il polpo con cime di rapa e fagioli cannellini è pronto per essere gustato.

    Serviamolo ben caldo lucidando il tutto con filo d’olio.

  16. polpo con cime di rapa

    Se vi piacciono le mie ricette, venite a trovarmi sulla mia pagina Facebook (cliccando qui) , su Instagram (cliccando qui), su Pinterest (cliccando qui) e divertitevi con me in cucina per rendere ogni piatto un arcobaleno di colori e sapori ! 🙂

    Potete seguirmi anche su YouTube (troverete il mio canale cliccando qui) e restare aggiornati anche sulle mie video-ricette.

    Scorrendo in fondo alla pagina troverete altre mie ricette consigliate 😀

    Per tutte le altre ricette visitate il mio blog –> cliccando qui.

    Basterà sfogliare il menù e troverete tante ricette semplici e sfiziose. Sono a vostra disposizione per qualsiasi dubbio, domanda o chiarimento per cui non esitate a contattarmi 😀

    Isabella

Note

Precedente Lasagne alla zucca con gorgonzola e salsiccia Successivo Insalata di puntarelle

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.