Calzone di cipolle

Il calzone di cipolle, detta anche “pizza di cipolle” è una prelibatezza pugliese ricca di sapore e tradizione.

Il calzone di cipolle è una pizza rustica preparata con una massa all’olio e farcita con le cipolle che dopo una cottura lenta, che le renderà succulente e prelibate, verranno arricchite con olive, alici e pomodorini .
La ricetta originale prevede l’utilizzo degli sponsali (cipolle porraie) ossia piccoli cipollotti allungati dal sapore spiccatamente dolce, tipici della Puglia e del periodo autunnale.
Gli sponsali non sono però facilmente reperibili e sono stagionali, per cui ho utilizzato le classiche cipolle dorate e vi assicuro che il risultato sarà strepitoso!
Il calzone di cipolle è una pietanza rustica e sfiziosa che vi conquisterà proprio per la sua semplicità e per il suo sapore unico ed inconfondibile.
E’ una specialità che si prepara in tutta la Puglia ed ogni famiglia ha la sua piccola variante: c’è chi prepara l’impasto con il lievito e chi senza, chi mette l’olio e chi no … anche il ripieno ha qualche piccola variante.
Quella che vi propongo è la mia ricetta che sono certa vi conquisterà al primo assaggio. Nessuno potrà resistere al suo profumo, alla sua consistenza friabile ed al prelibato ripieno dal sapore agrodolce.
Prepariamo insieme questa pizza rustica speciale e non perdetevi la video ricetta con tutti i passaggi di questa preparazione!

calzone di cipolle
  • Preparazione: 70 Minuti
  • Cottura: 30 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 4-6 persone
  • Costo: Basso

Ingredienti

Per l'impasto:

  • Farina 00 300 g
  • Olio di oliva 50 g
  • Zucchero 1 pizzico
  • Sale fino 1 cucchiaio
  • Acqua tiepida 120 ml

Per il ripieno:

  • Cipolle dorate (o sponsali) 1,5 kg
  • Filetti di alici sott'olio 2
  • Uva passa (non obbligatoria) 2 cucchiaini
  • Olive nere in salamoia 10
  • Olive verdi baresane 10
  • Pomodorini (datterino o ciliegino) 7
  • Pecorino grattugiato (o 1 cucchiaio di ricotta forte) 40 g
  • Olio extravergine d'oliva q.b.
  • Sale fino q.b.
  • Pepe nero q.b.

Preparazione

  1. calzone di cipolle

    Iniziamo la preparazione della calzone di cipolle dalla preparazione del ripieno.

    Non perdetevi la video-ricetta, subito dopo, con tutti i passaggi di questa preparazione!!

  2. Sbucciamo le cipolle, sciacquiamole e tagliamole, dapprima in due e poi a fette non troppo sottili.

    Di volta in volta mettiamole a bagno in acqua fredda.

    Consiglio: 1) dopo averle tagliate, mettiamo le cipolle a bagno per circa un’ oretta in acqua fredda, cambiando l’acqua di tanto in tanto (questo passaggio non è obbligatorio ma se avete tempo a disposizione servirà a renderle più digeribili e meno fastidiose come odori in cottura)
    2) per evitare le solite fastidiose lacrime quando si procede a tagliare la cipolla, vi consiglio di bagnarla bene prima e dopo averla sbucciata! Sciacquatela sotto acqua fredda corrente dapprima con la buccia e poi prima di affettarla! 

    Scoliamole in uno scolapasta e sgoccioliamole accuratamente.

  3. pizza di cipolle

    In una capiente padella antiaderente aggiungiamo un po d’olio ed uniamo le cipolle. Facciamole rosolarea fuoco vivo, per qualche minuto girandole accuratamente. Insaporiamole con una presa di sale.

    Abbassiamo poi la fiamma al minimo e lasciamole cuocere, coperte con il coperchio per circa 30 minuti.

    Le cipolle dovranno cuocere e appassire lentamente, a fuoco basso!
    Controlliamo
    però la loro cottura e, di tanto in tanto, aggiungiamo un pò d’acqua (circa una tazzina) per evitare che brucino e si cuociano perfettamente.

  4. pizza di cipolle

    Nel frattempo, laviamo l’uvetta e mettiamola in una ciotolina a bagno con dell’acqua per farla ammorbidire.
    Poi strizziamola bene e teniamola da parte.

    Nota: l’aggiunta dell’uvetta non è obbligatoria! 

    Denoccioliamo le olive e tagliamole a pezzetti.

    Sminuzziamo anche i filetti di alici.

    Laviamo i pomodorini e tagliamoli a metà.

  5. pizza di cipolle

    Quando le cipolle risulteranno ben appassite uniamo anche le olive, le acciughe ed i pomodorini.

    Insaporiamo con una macinata di pepe nero ed amalgamiamo bene il tutto.
    Continuiamo la cottura per altri 5-10 minuti, fino a quando il fondo di cottura non risulterà ben asciutto e privo di liquidi.

    Spegniamo quindi il fuoco, assaggiamo per verificare se occorre altro sale e lasciamo freddare completamente.

  6. Dedichiamoci all’impasto del calzone di cipolle (possiamo procedere a mano o con l’impastatrice): uniamo la farina, un cucchiaio di sale ed un pizzico di zucchero ed iniziamo ad impastare aggiungendo anche l’olio a filo e poi l’acqua tiepida.

    Impastiamo fino ad ottenere un impasto liscio, morbido ed elastico.

    Una volta pronto, diamogli una forma sferica e avvolgiamolo nella pellicola trasparente. Lasciamo riposare per circa 15 minuti.

  7. Procediamo ora dando forma al calzone di cipolle: spennelliamo con olio d’oliva una teglia tonda del dm di circa 24 cm.

    Dividiamo la massa in due parti (di cui una leggermente più grande che farà da base).

    Rilavoriamo la massa con le mani e formiamo un cerchietto.

    Appiattiamolo con le mani e con il matterello stendiamolo fino a formare un disco sottile (che dovrà essere più grande rispetto al diametro della teglia)

  8. pizza di cipolle

    Foderiamo la teglia con il disco di massa e pressiamo leggermente sui bordi, lasciando qualche centimetro di pasta all’esterno.

  9. pizza di cipolle

    Uniamo al composto con le cipolle anche il pecorino e l’uva passa.
    Amalgamiamo bene il tutto.

    Nota: al posto del pecorino potete utilizzare un cucchiaio di ricotta forte, come da tradizione pugliese!

    Trasferiamo il composto con le cipolle all’interno della teglia e livelliamolo con il dorso di un cucchiaio.

  10. pizza di cipolle

    Stendiamo la restante massa formando un disco più piccolo e con esso ricopriamo il calzone di cipolle.

    Facciamo convergere i bordi (come in foto) e sigilliamoli con le dita.

  11. pizza di cipolle

    Richiudiamo il calzone di cipolleripiegando i bordi lungo tutto il perimetro e sigilliamoli (premendo delicatamente con le mani).

    Lucidiamolo massaggiandolo con un goccio d’olio.

    Bucherelliamo tutta la superficie con una forchetta avendo cura di formare un buchino più grande al centro che servirà per far fuoriuscire l’umidità.

  12. pizza di cipolle

    Cuociamo il calzone di cipolle in forno statico preriscaldato a 180°C per circa 35-40 minuti.

    Sarà pronta non appena risulterà ben dorata e croccante.

  13. calzone di cipolle

    Sforniamolo e lasciamolo raffreddare completamente.

    Il calzone di cipolle sarà ottimo anche caldo o tiepido ma sprigionerà tutto il suo sapore se gustato a temperatura ambiente. Vi consiglio di prepararlo addirittura il giorno prima in modo che abbia il tempo di insaporirsi!

  14. calzone di cipolle

    Questo calzone di cipolle sarà cosi gustoso e speciale che nessuno potrà resistere al suo profumo ed al suo sapore inconfondibile.

    Preparatelo anche voi e scoprirete il gusto e la semplicità della tradizione pugliese 😀

  15. calzone di cipolle
  16. Se vi piacciono le mie ricette, venite a trovarmi sulla mia pagina Facebook (cliccando qui) e divertitevi con me in cucina per rendere ogni piatto un arcobaleno di colori e sapori ! 🙂

    Potete seguirmi anche su YouTube (troverete il mio canale cliccando qui) e restare aggiornati anche sulle mie video-ricette.

    Vi aspetto come sempre alla prossima ricetta!

    Isabella

Note

Per scoprire altre ricette di pizze rustiche originali e gustose –> cliccate qui.
Per tutte
le altre ricette visitate il mio blog –> cliccando qui.
Basterà sfogliare il menù e troverete tante ricette semplici e sfiziose. Sono a vostra disposizione per qualsiasi dubbio, domanda o chiarimento per cui non esitate a contattarmi 😀

Isabella

Precedente Panzerotti con cime di rapa, scamorza e salsiccia Successivo Orecchiette con cime di rapa - la Puglia in tavola

4 commenti su “Calzone di cipolle

  1. Eccelsa il said:

    Ho eseguito questa ricetta ed è stata una scoperta per una pugliese come te. Ottima . Solo la prossima volta terrei almeno per i primi 10 minuti una temperatura del forno di 200 gr. Perché non prendeva colore. GRazie. CIao.

    • Piovono_Ricette il said:

      Hai ragione, pure a me succede con il forno a casa di mia madre! hai fatto benissimo ad alzare la temperatura 😀 Grazie per il commento e un abbraccio!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.