Crea sito

Frittelle pugliesi

Le frittelle pugliesi sono dei deliziosi bocconcini di massa lievitata, fritti in abbondante olio e perfetti per essere farciti con tanti sfiziosi ingredienti.

Le frittelle sono semplicissime da preparare e saranno cosi buone, fragranti e appetitose che porteranno subito allegria in tavola.
Vanno gustate calde ed impreziosite da pomodorini e mozzarella, ricotta forte (un tipico formaggio spalmabile pugliese) ma anche da verdure grigliate, salumi e formaggi.
Insomma se avete amici o parenti a cena saranno la pietanza perfetta per mettere d’accodo tutti.
Nessuno potrà resistere ad una frittella calda e fumante!
Potete impreziosirle anche irrorandole con del sugo di pomodoro, mozzarella ed una spolverata di parmigiano. A Bari facciamo cosi 😀 Saranno una valida e veloce alternativa ai panzerotti 😀

Prepariamole insieme e non perdetevi la video ricetta con tutti i passaggi di questa preparazione!

frittelle
  • Preparazione: 20 Minuti
  • Cottura: 10 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Molto economico

Ingredienti

Tempo di lievitazione 2 ore

  • 350 g Farina 00
  • 150 g Semola di grano duro rimacinata
  • 25 g Lievito di birra fresco
  • 10 g Zucchero
  • 20 g Sale fino
  • 20 g Olio extravergine d'oliva
  • 300 ml Latte intero

Preparazione

  1. frittelle

    Iniziamo la preparazione delle frittelle pugliesi.

    Non perdetevi la video ricetta, subito dopo, con tutti i passaggi di questa preparazione:

  2. Prepariamo limpasto: io ho usato la planetaria, ma potete procedere a mano o con il bimby.

    Scaldiamo il latte (dovrà essere solo tiepido, non bollente) e sciogliamo il panetto di lievito in un bicchiere, unitamente ad un po del latte tiepido ed allo zucchero.

  3. frittelle

    Inseriamo nel boccale della planetaria: la farina, la semola rimacinata, il sale e l’olio.

    Azioniamo la macchina, a velocità medio-bassa e dopo qualche istante uniamo anche il lievito (sciolto nel latte con lo zucchero) e poi, man mano, anche il latte restante, a filo.

    Aumentiamo un po la velocità e lasciamo lavorare la planetaria fino a quando la massa non inizierà ad incordarsi sul gancio.

  4. Consiglio: se la massa dovesse risultare un pochino appiccicosa, fermiamo la macchina ed aggiungiamo un’altra spolverata di farina. Quindi, riazioniamola e continuiamo ad impastare fino a quando la massa sarà perfettamente incordata al gancio e si staccherà con facilità.

    Dovremo ottenere un impasto elastico e ben lavorato.

  5. frittelle

    Appena ben lavorata ed incordata, preleviamo la massa e, con le mani, diamole velocemente una forma sferica.

    Trasferiamola in una ciotola rivestita con un canovaccio leggermente infarinato.

    Lasciamola lievitare, in un luogo tiepido ed asciutto, per almeno 2 ore.

    Consiglio: io faccio cosi, accendo il forno a 60°C per pochi minuti. Appena è leggermente tiepido all’interno, lo spengo e inserisco la massa. La lascio lievitare per 2 ore all’interno del forno. Lieviterà senza sbalzi di temperatura.

  6. frittelle

    Trascorso il tempo necessario per la lievitazione, possiamo procedere alla preparazione delle frittelle.

    Preleviamo una porzione di massa (copriamo la restante con il canovaccio) e porzioniamola formando delle palline, più o meno delle stesse dimensioni.

  7. frittelle

    Stendiamo ogni pallina sul piano di lavoro, appiattendola con il palmo della mano e con il matterello, leggermente infarinato, andiamo a formare un disco, abbastanza sottile ed omogeneo.

  8. frittelle

    Man mano disponiamo le frittelle sotto una tovaglia, ben coperte, in modo che non si secchino prima di poter procedere con la frittura.

  9. frittelle

    Procediamo con la frittura.

    Mettiamo sul fuoco una capiente padella con abbondante olio di arachide ed aspettiamo che arrivi in temperatura.

    Consiglio: controlliamo la temperatura dell’olio inserendo all’interno della padella uno stuzzicadenti e, se farà le bollicine, vorrà dire che sarà pronto per la frittura. Oppure inseriamo nella padella un piccolo pezzo di massa e se tornerà subito a galla vorrà dire che l’olio è ben caldo.
    Questi sono ovviamente i metodi casalinghi per regolarsi se l’olio è abbastanza caldo per friggere, ma l’ideale sarebbe avere a disposizione un termometro da cucina per i liquidi (per l’olio di semi di arachide il punto di fumo sarà a 190/200°C), per cui la temperatura adatta per la frittura non dovrebbe superare i 170-180°C.

  10. Friggiamo le frittelle, poche per volta, in abbondante olio bollente, in modo tale da non far abbassare la temperatura dell’olio.

  11. Appena saranno ben gonfie, dorate e croccanti (basteranno 1-2 minuti) possiamo sgocciolarle e disporle su un vassoio con carta assorbente, in modo che perdano l’olio in eccesso.

  12. Serviamo le frittelle ben calde.

    Saranno perfette per essere farcite con tanti ingredienti sfiziosi.

    Io ad esempio le ho accompagnate con pomodorini, mozzarella e basilico, con zucchine alla poverella (cliccate qui per la ricetta) e con la tipica ricotta forte pugliese (ricotta ascuante) 😀

  13. frittelle
  14. frittelle

    Voi farcitele come più vi piace, da noi in Puglia ad esempio si servono anche irrorate da un sugo fresco al pomodoro, mozzarella sminuzzata ed una spolverata di parmigiano.

    Scegliete voi come accompagnarle e vedrete che sfiziosa bontà … appena in tavola spariranno in un lampo! 😀

  15. Se vi piacciono le mie ricette, venite a trovarmi sulla mia pagina Facebook (cliccando qui) e divertitevi con me in cucina per rendere ogni piatto un arcobaleno di colori e sapori ! 🙂

    Potete seguirmi anche su YouTube (troverete il mio canale cliccando qui) e restare aggiornati anche sulle mie video-ricette.

    Scorrendo in fondo alla pagina troverete altre mie ricette consigliate 😀

    Per tutte le altre ricette visitate il mio blog –> cliccando qui.

    Basterà sfogliare il menù e troverete tante ricette semplici e sfiziose. Sono a vostra disposizione per qualsiasi dubbio, domanda o chiarimento per cui non esitate a contattarmi 😀

    Isabella

Note

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

5 Risposte a “Frittelle pugliesi”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *