Cous cous di cavolfiore con mandorle, pinoli e uvetta

Il cous cous di cavolfiore viola è un piatto vegetariano colorato, fresco e soprattutto gluten free, in quanto preparato esclusivamente con verdure e frutta secca!

Il cous cous di cavolfiore è una ricetta vegetariana molto particolare, che si ispira alla cucina marocchina. Il protagonista di questo sfizioso piatto sarà proprio il “cavolfiore” che si trasformerà in un finto cous cous originale, fresco e molto gustoso. Si tratta di un ortaggio molto versatile, poco calorico e dalle notevoli proprietà benefiche. Dovremmo quindi mangiarlo spesso. Proprio per questo, ho voluto trovare un modo per renderlo appetibile, sfizioso ed anche ricco di gusto. Frullato assumerà un aspetto ed una consistenza molto simile al cous cous 😛 e si trasformerà in un piatto leggero, nutriente, salutare e gustoso.
Spero sia un’idea divertente ed originale anche per voi e sono certa che vi conquisterà per il suo aspetto delizioso e colorato, ma soprattutto per il mix di sapori ed aromi che sprigionerà al primo assaggio. Il tutto infatti sarà impreziosito dal profumo inebriante del limone, dalla sapidità aromatica dei capperi, dalla dolcezza a contrasto dell’uva passa e dalla piacevolissima croccantezza dei pinoli e delle mandorle tostate.
Preparare questo stuzzicante e divertente finto cous cous è semplice e veloce!!.
Cucinatelo con me e sono certa resterete sorpresi dal suo sapore delizioso … sarà un arcobaleno di colori e sapori!

cous cous di cavolfiore
  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Preparazione:
    20 minuti
  • Cottura:
    10 minuti
  • Porzioni:
    4 persone
  • Costo:
    Medio

Ingredienti

  • Cavolfiore viola 1 kg
  • Uva passa sultanina 40 g
  • Pinoli 30 g
  • Mandorle in scaglie 30 g
  • Capperi sott’aceto (una manciata)
  • Limoni (succo e scorza grattugiata) 2
  • Prezzemolo (o coriandolo) q.b.
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • Pepe nero q.b.
  • Sale fino q.b.

Preparazione

  1. cous cous di cavolfiore

    Iniziamo la preparazione del cous cous di cavolfiore mettendo sul fuoco una pentola colma d’acqua ed aspettando che arrivi a bollore.

    Nel frattempo, mettiamo l’uva passa sultanina a bagno in una ciotolina piena d’acqua per circa 15 minuti.
    Poi strizziamola e teniamola da parte.

    Dedichiamoci alla pulizia dei cavolfiori: dividiamo le cimette dal gambo centrale con l’aiuto di un coltello, eliminando la parte più coriacea del gambo e laviamoli accuratamente sotto l’acqua.

  2. cous cous di cavolfiore

    Non appena l’acqua avrà raggiunto il bollore, aggiungiamo il succo di un limone e cuociamo il cavolfiori, un pò alla volta, nel cestello a vapore e coperte da un coperchio.
    Lasciamol
    i cuocere per circa 5-6 minuti, devono restare molto al dente.
    Nota: Io ho li ho cotti a vapore, ma potete tranquillamente sbollentarli in acqua bollente, aggiungendo una presa di sale grosso ed un pò di succo di limone prima di tuffarli in pentola.
    Dovranno cuocere per pochissimi
    minuti (circa 3-4 minuti dalla ripresa della bollitura).

    Nota: il limone servirà ad attenuare un pò l’odore del cavolo in cottura ed, unitamente al sale, servirà a mantenere inalterato il loro colore!
    Un altro trucco per contrastare l’odore in cottura, sarà non coprirli con il coperchio (ovviamente non per la cottura a vapore)!

  3. cous cous di cavolfiore

    Una volta ben sbollentati ed al dente, con una schiumarola, scoliamo i cavolfiori direttamente nella ciotola con acqua e ghiaccio.
    Dopo di che, una volta ben freddati mettiamoli a scolare in uno scolapasta ed
    asciughiamoli con un panno.

    Nota: Io consiglio sempre, dopo aver scolato la verdura in genere, di metterla immediatamente a bagno in una ciotola con ghiaccio e acqua fredda in modo che mantenga intatte le proprietà nutritive. Questo semplicissimo passaggio servirà a fermare la cottura e lo shock termico servirà anche a mantenere inalterato il colore (in questo caso, un bel viola).
    Una volta ben freddata mettetela a scolare in uno scolapasta.

  4. cous cous di cavolfiore

    Con l’aiuto di un mixer, frulliamo grossolanamente le cime dei cavolfiori, poche alla volta e, man mano, trasferiamole  in una coppa capiente.

    Teniamo da parte qualche cima intera che aggiungeremo alla fine per decorazione.

  5. cous cous di cavolfiore

    Nello stesso mixer uniamo, poi: il prezzemolo, l’olio, un pizzico di sale, una macinata di pepe nero ed il succo di 1 limone.
    Frulliamo il tutto
    e con l’emulsione ottenuta condiamo i cavolfiori.

    Nota: a contatto con il limone i cavolfiori frullati assumeranno un un bel colore rosa acceso! Presentati assieme alle cime integre, che avranno invece una colorazione violacea, si creerà nel piatto un divertente gioco di colori 😀

  6. cous cous di cavolfiore

    In una padella tostiamo velocemente i pinoli e le scaglie di mandorle (facendo attenzione a non bruciarli) . Dovranno diventare dorati.

    Con l’aiuto di un coltello, sminuzziamo i capperi (ben sgocciolati e strizzati) e tritiamo finemente un pò di prezzemolo (o anche di coriandolo, se vi piace).

  7. cous cous di cavolfiore

    Completiamo il cous cous di cavolfiori aggiungendo l’uva passa, i pinoli e mandorle tostati, i capperi ed il prezzemolo tritato.

    Amalgamiamo bene il tutto.

    Terminiamo, infine, con un’abbondante grattugiata di scorza di limone ed una macinata di pepe nero.
    Il nostro coloratissimo e delizioso piatto sarà pronto per essere gustato! 😉

  8. cous cous di cavolfiore

    Questo divertente cous cous di cavolfiore nasconderà un mix di sapori e di consistenze davvero sorprendente.
    Divertitevi anche voi portando
    un arcobaleno di colori e sapori sulle vostre tavole!

  9. Se vi piacciono le mie ricette, venite a trovarmi sulla mia pagina Facebook (cliccando qui) e divertitevi con me in cucina per rendere ogni piatto un arcobaleno di colori e sapori ! 🙂

    Potete seguirmi anche su YouTube (troverete il mio canale cliccando qui) e restare aggiornati anche sulle mie video-ricette.

  10. cous cous di cavolfiore

    Vi abbraccio tutti e … fatemi sapere cosa ne pensate, mi raccomando!!

    Alla prossima ricetta :-*

    Isabella

Note

Per scoprire altre ricette di “piatti vegetariani originali e gustosi –> cliccate qui.
Per tutte
le altre ricette visitate il mio blog –> cliccando qui.
Basterà sfogliare il menù e troverete tante ricette semplici e sfiziose. Sono a vostra disposizione per qualsiasi dubbio, domanda o chiarimento per cui non esitate a contattarmi 😀

Isabella

Precedente Pasta con radicchio e gorgonzola, gratinata in forno Successivo Pizza di patate - la ricetta pugliese

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.