Lasagne Napoletane

Ciao a tutti! Eccomi con una nuova ricetta: le Lasagne Napoletane. Si avete capito bene quella botta di vita che si prepara per Carnevale. Certo oggi è Mercoledì delle Ceneri ed inizia la Quaresima, quindi direte voi che ormai il Carnevale è andato…a parte il Carnevale Ambrosiano…che si festeggerà il 29 Febbraio, i giochi sono fatti :-). Ma diciamo che per le Lasagne Napoletane sono sempre buone, in qualsiasi periodo dell’ anno. Quindi visto che stiamo vivendo un periodo che sembra uscito da un film, per via del Coronavirus, cerchiamo di sorridere un po’ di più e di portare un po’ di colore nella nostra vita. Pertanto concediamoci già domani o al limite nel fine settimana, magari domenica, queste Lasagne Napoletane. La preparazione è un po’ lunga, ma le cose più belle alle volte richiedono più tempo. Quindi recuperate gli ingredienti e prepariamo assieme queste Lasagne Napoletane. Vi abbraccio tutti e vi auguro una buona serata, Fabio.

  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di cottura1 Ora 10 Minuti
  • Porzioni6 Persone

Per una teglia Rettangolare da 6 Persone:

  • 250 gSfoglia all’ Uovo (per Lasagne)
  • 250 gMozzarella
  • 4Uova sode
  • 100 gSalame napoletano (tagliato a dadini)
  • 250 gRicotta
  • 200 gParmigiano Reggiano

Per il Ragù:

  • 100 gOdori Misti (tra cui Carote, Cipolle, Sedano, Prezzemolo)
  • 250 gPassata di pomodoro (o Polpa)
  • 400 gCarne Macinata mista (con salsiccia di maiale)
  • 40 gOlio extravergine d’oliva
  • 50 gVino bianco secco
  • 1 cucchiaioConcentrato di pomodoro
  • 1/2 cucchiainoSale fino

Per le Polpette e Polpettine:

  • 500 gCarne Macinata mista (con salsiccia di maiale)
  • 4 fettePane in cassetta (probabilmente anche 3 ne vanno bene, aggiungete solo se vedete il composto morbido)
  • q.b.Prezzemolo Tritato
  • 1 spicchioAglio
  • 50 gParmigiano Reggiano (o altro Formaggio grattugiato)
  • 1 pizzicoSale fino
  • 1 pizzicoPepe nero
  • q.b.Olio extravergine d’oliva

Preparazione

  1. Lasagne Napoletane

    Lasagne Napoletane

    Preparate le Polpette: Mettete in una ciotola la carne trita (si può aggiungere anche della salsiccia privata della pelle esterna).

  2. Aggiungete il pane tritato finemente, il parmigiano, il prezzemolo, lo spicchio di aglio tritati e sale e pepe.

  3. Impastate gli ingredienti con le mani dopodiché lasciare riposare il composto per circa un’ora al fresco.

  4. Nel frattempo preparare il Sugo: fate un soffritto con gli odori misti tritati finemente (aiutatevi magari con un mixer).

  5. Una volta che si saranno dorate, aggiungete la carne macinata e fate cuocere per qualche minuto.

  6. Sfumate con il Vino bianco secco.

  7. Aggiungete la salsa di pomodoro, il concentrato, dell’ acqua e fate leggermente consumare il sugo. Salate, pepate e spegnete il fuoco.

  8. Riprendete l’impasto per le polpette, fate tante polpettine, almeno una 30ina e con la rimanenza dell’ impasto fate delle polpette più grandi.

    Le polpettine dovranno essere grandi come un’unghia.

    Mettete a riscaldare dell’ olio extravergine d’oliva in una padella e friggere le polpettine. Poi friggete le polpette più grandi. Scolatele su carta assorbente da cucina.

    Cosi facendo le polpette rimarranno compatte dopo l’immersione nel Ragù.

  9. Mettete le polpette più grandi nel sugo e fatele cuocere ancora per una decina di minuti fino a quando si sarà consumato ma non troppo. Per condire le lasagne deve essere un po’ lento e non troppo denso.

  10. Iniziate ad assemblare la lasagna: sul fondo della teglia mettete 3 – 4 cucchiai di Ragù. Mettete la sfoglia all’ uovo, continuate con il sugo, la mozzarella e il salame napoletano tagliati a dadini, le uova sode a fettine (o sbriciolate), la ricotta mescolata con il Parmigiano Reggiano e altro Parmigiano.

  11. Continuate cosi fino ad arrivare a bordo teglia. La superficie della lasagna dovrà terminare con sugo, mozzarella e Parmigiano.

  12. Mettete in forno preriscaldato a 180 gradi per una mezz’ora, 40 minuti al massimo. La superficie della lasagna dovrà essere ben dorata ma non secca. Sfornatela e buon appetito a tutti!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.