Crea sito

Gyoza: i ravioli giapponesi

I gyoza sono dei ravioli giapponesi, con ripieno di carne di maiale e verdure, tipici del continente asiatico ma che spopolano anche in occidente grazie anche ai diversi ristoranti asiatici presenti.
I gyoza, sebbene tipici giapponesi, presentano ingredienti facilmente reperibili anche nel nostro territorio ed inoltre sono molto semplici da realizzare. La cottura di questi ravioli può essere fatta sia al vapore, utilizzando il classico hangiri, sia alla piastra.
Personalmente adoro i gyoza alla piastra, trovo estremamente buono il connubio tra la parte croccante della pasta del raviolo ed il morbido ripieno di carne.
In questa ricetta Gyoza: i ravioli giapponesi vi svelerò alcuni trucchetti per preparare dei fantastici ravioli direttamente a casa vostra!

Gyoza: i ravioli giapponesi
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • CucinaGiapponese

Ingredienti

Per la pasta dei ravioli

  • 250 gfarina 00
  • 150 gacqua calda
  • q.b.fecola di patate (*per stendere le sfoglie per i ravioli)

Per il ripieno

  • 150 gtritato di maiale
  • 100 gcavolo cappuccio
  • 1cipollotto
  • 2 cucchiaisalsa di soia
  • 2 cucchiaiolio di semi sesamo
  • q.b.zenzero fresco
  • q.b.sale
  • q.b.pepe

Per la cottura alla piastra

  • q.b.olio di semi di sasamo
  • Metà bicchiereacqua

Preparazione dei Gyoza: i ravioli giapponesi

Preparazione della pasta

  1. In una ciotola versare la farina a fontana, poi aggiungere poco per volta l’acqua calda ed impastare fino ad ottenere un panetto liscio ed omogeneo.
    Coprire la pasta con pellicola alimentare e lasciar riposare 30 minuti.

  2. Quando l’impasto avrà riposato e quindi sviluppato la sua maglia glutinica, creare su un piano di lavoro un salsicciotto con l’impasto. Tagliare il salsicciotto a pezzi di circa 15 grammi l’uno. Aiutandosi con la fecola di patate, schiacchiare ogni pezzetto creando una sottile sfoglia rotonda e con l’aiuto di un mattarello assottigliare la sfoglia in corrispondenza dei bordi. Continuare così fino a terminare tutto l’impasto, coprire e mettere da parte.

  3. Pasta per gyoza

    Consiglio: per rendere più veloce e semplice la creazione delle sfoglie per i Gyoza è possibile creare con la pasta anche una sola sfoglia più grande e poi tagliare i cerchi con l’aiuto di un coppa pasta tondo o con un bicchiere largo.

Preparazione del ripieno

  1. Ripieno per i gyoza

    Pulire e lavare il cavolo cappuccio, poi tritarlo molto finemente. Pulire il cipollotto e tritare finemente. Versare il cavolo cappuccio in una ciotola ampia insieme al cipollotto tritato, aggiungere il macinato di maiale, sale e pepe, una grattugiata di zenzero fresco, olio e salsa di soia ed impastare a mano fino ad ottenere un composto omogeneo.

Preparazione dei gyoza

  1. Farcitura dei gyoza: i ravioli giapponesi

    Prendere un disco di sfoglia creato precedentemente e posizionare un cucchiaio di ripieno al centro.

  2. Chiudere il raviolo unendo le estremità della pasta a creare una mezzaluna pizzicando i bordi per creare le classiche pieghe dei ravioli giapponesi.

    Un aiuto per la creazione dei gyoza, soprattutto alle prime armi, è quello di usare un chiudi-ravioli.

Cottura alla piastra

  1. Cottura alla piastra dei gyoza: i ravioli giapponesi

    In una padella ampia versare un filo d’olio di semi di sesamo e scaldare; disporre i gyoza con la parte della chiusura rivolta verso l’alto nella padella e cuocere fino a quando si sarà formata una crosticina dorata sul fondo dei ravioli, ci vorranno un paio di minuti.
    A questo punto aggiungere circa metà bicchiere di acqua (dovrà raggiungere circa la metà dell’altezza dei ravioli) e coprire con coperchio per far cuocere 15 minuti: in questo modo si ultimerà la cottura al vapore. Lasciar evaporare qualche minuto ancora e servire.

Cottura al vapore

  1. Foderare l’interno dell’hangiri (o di un cestello per la cottura a vapore) con delle foglie di verza o in alternativa con della carta forno bucherellata e Adagiare i ravioli su questa.
    Portate a bollore l’acqua in una pentola e quando sarà ben calda adagiate l’hangiri sulla pentola per circa 15 minuti per cuocere i ravioli.

Ricette asiatiche

Se anche voi come me adorate le ricette asiatiche, provate anche a realizzare il sushi in casa e lo adorerete!

Conservazione dei gyoza

Se desiderate conservare i Gyoza: i ravioli giapponesi potete congelarli nel freezer casalingo: basterà disporli su un vassoio e riporli in congelatore, poi quando saranno ormai ben congelati potreste spostarli in un sacchetto per alimenti. All’occorrenza tirate fuori solo i gyoza che desiderate e procedete alla cottura: per i gyoza al vapore potranno essere messi direttamente in cottura prolungandone i tempi di quest’ultima; per quelli alla piastra si consiglia di scongelarli un po’ prima di procedere alla cottura.

Altre informazioni

In questa ricetta sono presenti link di affiliazione.

/ 5
Grazie per aver votato!