Crea sito

Sushi: ricetta e suggerimenti

In questa ricetta vedremo come preparare in casa degli uramaki anche non possedendo tutti gli strumenti della tradizione giapponese come l’hangri. Pronti? Leggete di più in sushi: ricetta e suggerimenti!
Con il termine “sushi” si intendono una serie di piatti tipici della cucina giapponese che vedono la presenza del riso e di pesce o altri ingredienti come alghe, avocado, mango..

Tipologie di sushi
Le tipologie di sushi esistenti sono diverse e differiscono non solo per gli ingredienti ma anche per la loro composizione e presentazione.
Andiamo con ordine e cerchiamo di capire le differenze:
Hosomaki: sono i roll di sushi ad un solo ingrediente ovvero quelli che si presentano più piccoli e sottili rispetto agli altri così come il termine stesso “hosoi” indica; si presentano con riso avvolto da alga con al centro pesce oppure uno degli ingredienti scelti;
Uramaki: l’alga qui si trova all’interno vicino al pesce e alle verdure o frutti utilizzati; l’esterno è decorato solitamente con semi di sesamo bianco o nero o con uova di pesce;
Futomaki: sono la forma “big” degli hosomaki; roll bassi e larghi con all’esterno l’alga e all’interno del cuore di riso pesce e verdure scelte;
Nigiri: sono i più semplici, anche da realizzare, tra le diverse forme di sushi: una piccola polpettina schicciata di riso ricoperta da una sottile fettina di pesce crudo.
Oltre a quelli elencati ci sono però tante altre tipologie di sushi..
hosomai Sushi: ricetta e suggerimentiSushi: ricetta e suggerimenti uramakiSushi: ricetta e suggerimenti: futomakiSushi: ricetta e suggerimenti: nigiri

Pesce per il sushi:
Gran parte del sushi è realizzato con pesce crudo; si raccomanda di utilizzare solo ed esclusivamente pesce abbattuto acquistato presso pescherie di fiducia o in supermercati in confezioni che riportino espressamente diciture in merito all’abbattimento e alla possibilità di consumarlo crudo. Qualora di voglia provvedere all’abbattimento casalingo del pesce, così come indicato nelle linee guida del Ministero della Salute, bisogna provvedere a congelare il pesce per almeno 96 ore a temperature di almeno -18° C prima della consumazione.

Sushi: ricetta e suggerimenti    Uramaki con salmone e avocado
  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • CucinaGiapponese

Ingredienti per circa 40 pezzi misti di sushi

Gli ingredienti di seguito riportati sono per la composizione di sushi misto con tonno e salmone freschi, avocado e formaggio spalmabile; è possibile variare gli ingredienti della farcitura a proprio piacimento a seconda dei propri gusti utilizzando altre tipologie di pesce o altri ingredienti.

Per il riso

  • 400 griso per sushi (*se non doveste avere a disposizione il riso specifico per sushi, è possibile utilizzare anche il riso Originario dai chicchi tondi e piccoli)
  • 400 gacqua
  • 1pezzo alga kombu (*facoltativo)
  • 90 gaceto di riso (*se non doveste avere a disposizione l’aceto di riso è possibile sostituirlo in egual quantità con l’aceto di mele o con aceto di vino ma riducendone la quantità)
  • 40 gzucchero
  • 1 cucchiainosale

Per farcire

  • 150 gsalmone (*assicuratevi che sia abbattuto ed adatto ad essere consumato crudo)
  • 150 gtonno (*assicuratevi che sia abbattuto ed adatto ad essere consumato crudo)
  • 5fogli alga nori
  • 1avocado
  • 100 gformaggio spalmabile
  • q.b.semi di sesamo
Suggerimento: l’acqua necessaria per cuocere il riso per sushi dev’essere della stessa quantità del riso utilizzato. Esempio 400g riso necessitano di 400g acqua; 500g riso necessitano di 500g acqua e così via…

Strumenti

Per poter fare il sushi a regola d’arte e secondo la tradizione è necessario l’Hangiri (di cui vi lascio il link se voleste acquistarlo), un cestello in bambù utilizzato sia per la cottura al vapore, sia per permettere al riso preparato per il sushi di raffreddarsi. In questa ricetta ho voluto semplificare il tutto rendendola più adatta agli utensili domestici che tutti possediamo.
  • Stuoia di bambù per sushi
La stuoia in bambù per il sushi può essere acquistata in un negozio di casalinghi ben fornito oppure la trovate su Amazon in un comodo kit comprensivo di bacchette per gustare il vostro sushi.

Preparazione del sushi

Preparazione del riso

  1. Versare il riso all’interno di un colino e sciacquarlo abbondantemente e delicatamente sotto acqua fredda corrente. Sarà necessario lavare il riso almeno 3-4 volte per far si che si possa eliminare tutto l’amido in eccesso.

    *Coniglio: utilizzate una bacinella sotto il colino così da raccogliere l’acqua del lavaggio del riso. Bisognerà continuare a lavare il riso fino al momento in cui l’acqua risulterà essere limpida e non più bianca per la presenza dell’amido.

  2. Versare quindi il riso in una ciotola e coprirlo di acqua; lasciar riposare 30 minuti.
    Scolare il riso e trasferirlo in una pentola coprendolo di acqua, aggiungere il pezzo di alga kombu e coprire con il coperchio.

    Far cuocere fino a quando inizierà a bollire a fuoco medio, poi abbassare la fiamma e continuare a cuocere per altri 20 minuti mescolando di tanto in tanto con un cucchiaio di legno. Spegnere il fuoco e lasciar riposare il riso 15 minuti.

  3. Nel frattempo preparare il condimento per il riso: versare l’aceto di riso in un pentolino e aggiungere lo zucchero e il sale. Scaldare fino a quando sia il sale che lo zucchero risulteranno esserci sciolti, quindi togliere dal fuoco e far raffreddare.

    Trasferire il riso in un vassoio dai bordi alti e rivestito di carta forno e versare, mescolando nel frattempo con un cucchiaio di legno, il condimento preparato. Coprire il riso con un panno umido e lasciar riposare fino al completo raffreddamento.

Preparare gli Uramaki

  1. disposizione del riso per il sushi

    Rivestire la stuoia di bambù con della pellicola trasparente per evitare che il riso possa appiccicarsi.

    Tagliare il pesce e l’avocado, dopo averlo sbucciato, a strisce di circa un centimetro di spessore.
    Disporre un foglio di alga nori con il lato ruvido rivolto verso l’alto e la parte lucida a contatto con la stuoia.
    Ricoprire tutta la superficie dell’alga con il riso e compattarlo con le dita bagnate. NB: è necessario un sottile strato di riso su ogni alga.

  2. Preparazione uramaki: aggiunta del pesce e avocado

    Girare delicatamente il foglio di alga con il riso ponendo la parte ricoperta di riso a contatto con la stuoia.
    Nella parte più vicina a voi dell’alga disporre gli ingredienti scelti: un leggera striscia di formaggio spalmabile, una di pesce e una di avocado.

  3. Aiutandosi con la stuoia e mantenendo il condimento ben compatto spingendolo con le dita verso l’interno, iniziare ad arrotolare il roll.
    Cospargere la superficie del roll di Huramaki con semi di sesamo.

  4. Avvolgere ogni roll in pellicola trasparente ben stretta fino al momento della consumazione.
    Per servire: bagnare un coltello ben affilato con acqua (questo aiuterà nel taglio del roll a non far appiccicare il riso); dividere a metà ogni roll ed ogni metà in 4 parti uguali.
    Disporre su un piatto da portata e decorare a piacimento.

  5. Uramaki con surimi

    Variazioni: oltre al tonno ed al salmone è possibile variare a proprio piacimento la farcitura degli uramaki. È possibile ottenere ottimi uramaki utilizzando surimi (come quelli in foto) oppure gambero fritto in tempura.

Informazioni aggiuntive

In questo contenuto sono presenti diversi link di affiliazione

4,3 / 5
Grazie per aver votato!