Crea sito

Focaccia al pomodoro.

L’ultima volta che andai a fare la spesa al supermercato non trovai il lievito di birra. Dopo alcuni istanti di smarrimento mi ricordai dell’evento pubblicato qualche giorno prima in “Maniinpastaconigialloblogs”. Bene il momento era finalmente arrivato! Presi quindi da uno scaffale del miele e della farina. Tornai a casa. Misi a posto la spesa ed accesi il PC. Contattai Michela che mi diede le sue precise ed indispensabili dritte. Miele acqua e farina. Impastai e riposi al buio. Giorno dopo giorno, sempre le stesse attenzioni mentre quell’impasto morbido e dall’odore assumeva consistenze e volumi diversi. Gli ho dedicato le cure che si riservano alle cose preziose. L’ho rinfrescato, accarezzato, coperto e protetto per settimane. Per fortuna prima che cominciassi addirittura a parlarci è nato! Dopo 22 giorni il mio lievito madre è pronto ed ha già iniziato a regalarmi le prime piccole soddisfazioni!

  • CucinaItaliana

Ingredienti per la focaccia al pomodoro

  • 500 gFarina di grano duro
  • 100 gLievito madre
  • 400 gAcqua
  • 1/2 cucchiaioSale
  • 500 gPomodori pelati
  • q.b.Origano
  • q.b.Olio extravergine d’oliva

Strumenti

  • 1 Ciotola
  • 1 Teglia larga da forno

Preparazione della focaccia al pomodoro

  1. Per preparare la focaccia al pomodoro ho versato in una ciotola molto capiente la farina di grano duro ed ho aggiunto il lievito madre. Ho iniziato a mescolare aggiungendo gradualmente l’acqua a temperatura ambiente. Iniziate ad impastare con le mani. Formate quindi un primo panetto e aggiungete il sale.

  2. Continuate ad aggiungere acqua al vostro impasto e ad impastare energicamente con le mani. Ma Attenzione! E’ fondamentale aggiungere l’acqua solo quando la precedente è stata completamente assorbita dall’impasto. Dovete quindi accertarvi che esso risulti elastico al tatto ed avvertire che la sua temperatura sia omogenea.

    Continuate in questo modo ad impastare e ad aggiungere l’acqua fino a quando non vedrete l’impasto staccarsi dalle pareti della ciotola e raggiungere una consistenza molliccia ma elastica. Per rendere meglio l’idea, deve quasi aggrapparsi alla vostra mano come farebbe con il gancio di una planetaria.

  3. A questo punto coprite la ciotola con della pellicola avvolgetela in una coperta e lasciate riposare tutta la notte. Il giorno successivo il vostro impasto avra’ raddoppiato il suo volume. Trasferitelo in una teglia ben oleata con olio extravergine di oliva. Attendete qualche minuto, l’impasto dovrà “rilassarsi”. A questo punto potrete stenderlo con le mani e picchiettarlo poi con le punte dei polpastrelli. Ricoprite la superficie della vostra focaccia con del pomodoro pelato a pezzetti aromatizzato con sale e origano.

  4. Fate riposare ancora due o tre ore. Trascorso questo tempo portate il forno al massimo della temperatura ed infornate in modalità ventilato posando la teglia direttamente sulla parte bassa del forno. Quando la parte inferiore della focaccia risulterà cotta trasferite la teglia nella parte più alta del forno ed ultimate la cottura della parte superiore della vostra focaccia al pomodoro.

  5. Le focacce sono i miei lievitati preferiti.. Le adoro sia bianche che con le verdure! E mi piace sperimentare nuovi accostamenti! Un po’ di tempo fa ad esempio provai questa gustosissima ricetta https://blog.giallozafferano.it/mceleste/focaccia-ripiena/

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Testadirapa mceleste

Eccomi qua, a chiacchierare e cucinare, ad assecondare l'istinto di fare ciò che mi piace. Perché nella vita bisogna sempre cavalcare l'onda di ciò che ci da emozione. Senza di essa, meglio cambiare mare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.