Migliaccio napoletano

Migliaccio napoletano

Ricetta tipica napoletana del periodo di carnevale a base di semolino e ricotta, un dolce davvero goloso. Un dolce di consistenza morbida profumato agli agrumi.

  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    30 minuti
  • Cottura:
    1 ora
  • Porzioni:
    8/10 persone
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • Semolino 200 g
  • Latte 500 ml
  • Acqua 500 ml
  • Ricotta di pecora 300 g
  • Zucchero 300 g
  • Scorza d’arancia 1
  • Scorza di limone 1
  • Uova 4
  • Vaniglia 1 bacca
  • Burro 40 g
  • Zucchero a velo q.b.

Preparazione

  1. In una pentola mescolare l’acqua con il latte, aggiungere i semini della bacca di vaniglia, la scorza grattugiata dell’arancia e del limone, portare ad ebollizione e versarvi il semolino a pioggia, mescolare per evitare la formazione di grumi e sempre rimestando portare a cottura.

    Unire il burro.

    Fare intiepidire.

    In una ciotola sbattere le uova con lo zucchero, aggiungere la ricotta e mescolare formando una crema omogenea che andrà aggiunta alla crema di semolino tiepida.

    Imburrare una tortiera di 24 cm. preferibilmente con cerchio apribile e versarvi il composto.

     

  2. Scaldare il forno a 200° ed inserirvi il migliaccio, far cuocere in forno per circa un’ora fino a quando la superficie non sarà ben dorata.

  3. Far raffreddare per almeno un paio di ore, sformarla e decorare con zucchero a velo.

  4. Buon appetito!

Dolci e Torte, Loverie, Ricette di Carnevale

Informazioni su lemieloverie

Non sono uno chef, né tanto meno chissà quale cuoca, ma mi è sempre piaciuto cucinare ed ora la mia passione è diventata un lavoro, gestisco dal 2010 il Chiosco le coccinelle a Ravenna. Raccolgo in questo blog le miei ricette, quelle recuperate di famiglia e tutte quelle che nel tempo ho provato e che mi sono particolarmente piaciute.

Precedente Crema di zucca e patate Successivo Cavoletti di Bruxelles gratinati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.