Crea sito

Tortelli di Carnevale fritti o Turtlitt

Oggi preparo i tortelli di Carnevale fritti o Turtlitt (in dialetto piacentino).

Questi tortelli dolci sono tipici della mia zona, si preparano a Carnevale e hanno origini antiche.

Il loro ripieno è preparato con castagne, cacao e mostarda.

Si narrava che erano nati per poter finire gli avanzi di castagne e mostarda rimasti dalle feste di Natale…perché allora non si buttava niente.

La loro pasta è sottile, il ripieno deve infatti risaltare.

Questa ricetta è della mia mamma, naturalmente in ogni famiglia le dosi cambiano, ma gli ingredienti non vanno assolutamente modificati.

Allora friggiamo!

  • Preparazione: 30 Minuti
  • Cottura: Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: 20/25
  • Costo: Medio

Ingredienti

Per la pasta

  • Farina 00 200 g
  • Zucchero 65 g
  • Tuorli 1
  • Burro 25 g
  • Grappa 1 cucchiaio

Per il ripieno e finitura

  • Castagne 125 g
  • Mostarda di Cremona 150 g
  • Amaretti 50 g
  • Cacao amaro in polvere 25 g
  • Marmellata di prugne 60 g
  • Rum 1 tazza da caffè
  • Latte q.b.
  • Olio di semi (per friggere) 3/4 l
  • Zucchero a velo q.b.

Preparazione

  1. Prepariamo i tortelli di Carnevale fritti o  Turtlitt

    Partiamo dal ripieno

    Cuocere le castagne senza buccia in acqua e latte per 25/30 minuti e passarle al passaverdura quando sono ancora tiepide.

    Aggiungere  poi il cacao, la mostarda a pezzetti, gli amaretti sbriciolati, la marmellata, meglio abbastanza brusca, e il liquore.

    Assaggiare e se l’impasto è troppo duro aggiungere un poco del liquido senapato della mostarda.

    Far riposare il ripieno per un oretta in frigorifero, anche tutta la notte.

    Per l’impasto

    Preparare poi dalla sfoglia mescolando tutti gli ingredienti a fontana e impastando come una normale frolla aggiungendo poca acqua se occorre.

    Formare un panetto, avvolgerlo in pellicola e farlo riposare in frigorifero per un oretta.

  2. Comporre i tortelli

    Stendere le sfoglie di frolla con la macchina per la preparazione della pasta fresca.

    Non devono essere troppo sottili, va bene la penultima tacca della macchina.

    Preparare i tortelli mettere il ripieno, chiuderli poi e tagliarli con l’apposito taglia-pasta dentellato.

    Le dimensioni variano, io preferisco  farli però piccoli.

    Scaldare abbondante olio e quando sarà arrivato a giusta temperatura tuffare i tortelli.

    Scolarli bene, asciugarli e cospargere con abbondante zucchero a velo.

    Ora i tortelli fritti di Carnevale o Turtlitt sono pronti…e il loro  profumo ci fa tornare bambini!

    CONSIGLI

    – Se non si hanno a disposizione le castagne o si vuole abbreviare il tempo di preparazione del ripieno si può utilizzare la mia crema di castagne mescolandone  150 gr con  tutti gli altri ingredienti, tranne il cacao .

    -Hanno una durata limitata pertanto entro 2 giorni dalla preparazione vanno consumati .

Note

Pubblicato da lemerendedellafranci

Ciao sono Francesca, per gli amici Franci. Mi diletto a far dolci per la mia famiglia e gli amici . Amo il profumo dello zucchero a velo, non posso vivere senza far torte!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *