Crea sito

Vellutata di cavolo cappuccio bianco

La vellutata di cavolo cappuccio bianco è un piatto semplice e leggero, ideale da preparare nelle giornate invernali.

E’ sempre bello tornare a casa e trovare in tavola un piatto caldo fumante, rigenerante come solo un confort food lo può fare!

Il cavolo inoltre è un alimento ricco di vitamine, con zero grassi e quindi perfetto anche per chi è un attimino a dieta! 😉

Preparare la vellutata di cavolo cappuccio è molto semplice, forse l’unica difficoltà sarà far andar via l’odore di cavolo che a non tutti piace, ma ne varrà la pena, questa vellutata è deliziosa!

Anzi, magari si potrebbe preparare la vellutata in quantità maggiori, in modo tale da poterla conservare nel freezer per un’altra volta, ed averla subito pronta all’occorrenza!

Vi lascio alla ricetta amici, cuciniamola insieme 🙂 .

Vellutata di cavolo cappuccio bianco

Vellutata di cavolo cappuccio bianco
  • Preparazione: circa 20 Minuti
  • Cottura: 45/60 Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Molto economico

Ingredienti

  • Cavolo cappuccio bianco 1
  • Patate 3
  • Cipolla 1
  • Carota 1
  • Olio extravergine d'oliva q.b.
  • Sedano 1 costa
  • Prezzemolo q.b.
  • Parmigiano reggiano q.b.
  • Crostini di pane q.b.
  • Brodo vegetale circa 1 l

Preparazione

  1. Preparazione.

  2. Per cominciare, lavare e privare il cavolo delle foglie esterne se rovinate e delle parti più dure.

  3. Dopo di che, tagliare il cavolo alla julienne.

  4. In seguito, pelare le patate, lavarle e tagliarle a cubetti.

  5. Lavate e tagliate anche la carota a rondelle.

  6. In una pentola dai bordi alti, far appassire la cipolla con l’olio extravergine di oliva, aggiungervi subito dopo la carota tagliata a rondelle, le patate ed il sedano a pezzetti.

    Aggiungete due bicchieri di brodo e fate cuocere a fiamma bassa qualche minuto.

  7. Successivamente, aggiungere il cavolo insieme ad un altro pò di brodo.

  8. Fate cuocere a fiamma moderata per circa tre quarti d’ora o più, aggiungendo altro brodo se comincia a seccare.

  9. A cottura ultimata, passate il tutto con un mixer ( l’ideale sarebbe un mixer ad immersuione da usare direttamente nella pentola).

  10. Posate la pentola di nuovo sul fuoco, fate scaldare la vellutata.

  11. Subito dopo impiattate spolverando un pò di prezzemolo ed un’abbondante manciata di scaglie di parmigiano reggiano.

  12. L’idea in più, per rendere la vellutata di cavolo cappuccio bianco ancor più gustosa, è di aggiungere altre scaglie di parmigiano reggiano durante la cottura della vellutata, subito prima di impiattare 😉 .

    Buon appetito!

  13. Vellutata di cavolo cappuccio bianco

    Ricette correlate:

    Vellutata di zucca con speck e crostini di pane

     

  14. Se vi è piaciuta questa ricetta, seguitemi anche sulla pagina Facebook del blog per essere sempre aggiornati sulle ultime novità in corso.

     

  15. Non perdete la prossima ricetta amici de La tavola di Gio!

Note

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.