Baccalà alla contadina

Il mio baccalà alla contadina è una delle ricette della tradizione toscana tramandata negli anni da mia nonna. Estremamente semplice da fare, in casa mia non manca mai nelle giornate di Vigilia e non solo. Io lo adoro con i ceci lessi come contorno, e voi?

baccalà alla contadina FOTO BLOG 1 comp
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    tempo di ammollo + 10 minuti
  • Cottura:
    25/30 minuti
  • Porzioni:
    Per 3 persone

Ingredienti

  • 700 g filetti di baccalà sotto sale
  • 3 cucchiai Capperi sott’aceto
  • 2 mazzetti Prezzemolo
  • q.b. Pepe
  • 3 spicchi Aglio
  • q.b. Olio extravergine d’oliva

Preparazione

  1. Il pomeriggio precedente, mettete il baccalà in ammollo in acqua fredda.

  2. Cambiate l’acqua al baccalà 3/4 volte durante il tempo di ammollo.

  3. Il giorno seguente, mettete a scaldare abbondante acqua, scolate il baccalà e quando l’acqua bolle versatelo nella pentola.

  4. Lasciate cuocere per 25/30 minuti a fuoco medio, facendo attenzione a non far spagliare l’acqua.

  5. Assaggiate il baccalà per scegliere la consistenza di cottura preferita.

  6. Una volta cotto, scolatelo, eliminate accuratamente eventuali lische, separate bene le polpe e mettete a raffreddare.

  7. Nel frattempo, preparate la salsa.

  8. Lavate e asciugate le foglie del prezzemolo.

  9. Fate un battuto con il prezzemolo, i capperi leggermente sciacquati, gli spicchi di aglio sbucciati e il pepe.

  10. Quando il baccalà sarà completamente freddo,  mettetelo in una terrina di vetro.

  11. Aggiungete il battuto, l’olio evo e mescolate bene per far amalgamare tutti gli ingredienti.

  12. Buon appetito con il vostro baccalà alla contadina!

Il consiglio de la Tati pasticciona

La ricetta originale del baccalà alla contadina prevede, come ho scritto negli ingredienti, l’utilizzo di aglio tritato a crudo. Ovviamente se non vi piace il sapore o se avete problemi a digerirlo, potete anche ometterlo. Personalmente però vi consiglio di usarlo: esalta In maniera divina il gusto di questo piatto!

Come sempre, se realizzate questa o qualsiasi altra mia ricetta, vi invito a farmi avere la foto: la inserirò con grande piacere nell’album FATTI DA VOI.

*** Se vi piacciono le mie ricette, seguitemi anche sulla mia pagina facebook “la Tati pasticciona” Grazie! ***

Precedente Bruschette sardine ricotta e pomodori secchi Successivo Zuccotto di pandoro al gelato

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.