Crea sito

Frittata di spaghetti

La frittata di spaghetti è un piatto tipico della tradizione napoletana, comunemente chiamata frittata di maccheroni, nasce come ricetta di riciclo della pasta avanzata. Infatti la frittata di spaghetti è un piatto povero e semplice ma dal gusto davvero unico, oggi è davvero considerato un comfort food per la sua semplice gustosità. La frittata di spaghetti può essere così bianca come la ricetta che vado a proporvi io, “rossa” con l’aggiunta di pomodoro e “ricca” con l’aggiunta di salumi e formaggi. Da noi spesso si prepara anche per le “scampagnate”, i pic nic e anche per le giornate al mare 😀 giusto per tenersi leggeri. Allora vi va di prepararla con me? Ecco la ricetta.

  • Preparazione: 15 Minuti
  • Cottura: 20 Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni: 4-5
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • 500 g Spaghetti N°5
  • 4 o 5 Uova
  • 100 g Parmigiano reggiano
  • q.b. Prezzemolo (Facoltativo)
  • q.b. Sale
  • q.b. Pepe nero
  • q.b. Olio di semi (friggere)

Preparazione

  1. Per preparare la frittata di spaghetti iniziamo dalla cottura della pasta: in una pentola portiamo a bollore l’acqua, quando raggiunge i tempi di bollitura caliamo gli spaghetti, saliamo e facciamo cuocere gli spaghetti lasciandoli leggermente scotti.

    In una terrina sbattiamo le uova, aggiungiamo il parmigiano grattugiato, il pepe nere, il prezzemolo e il sale. In una padella dai bordi alti mettiamo a scaldare l’olio per la nostra frittata di spaghetti.

    Scoliamo gli spaghetti, condiamoli con lo sbattuto di uova, se necessario aggiungiamo un altro pò di parmigiano e prezzemolo, mescoliamo bene facendo amalgamare il tutto.

    Trasferiamo gli spaghetti nella padella dove abbiamo messo a riscaldare l’olio, facciamo cuocere a fuoco medio prima da un lato, poi quando si sarà formata una bella crosticina giriamo la frittata aiutandoci con un piatto o con un coperchio o se siamo più pratici con due palette. Facciamo cuocere dall’altra parte fino a che non si è formata una bella crosticina. Teniamo ancora qualche minuto la frittata a fuoco lento in modo da essere sicuri che alche all’interno sia cotta.

    Una volta cotta la frittata trasferiamola su u piatto da portata, asciughiamo l’olio in eccesso con la carta forno e lasciamola intiepidire prima di servirla.

    Buon appetito! 🙂

     

Note

Se ti piacciono le mie ricette continua a seguirmi sulla mia pagina facebook La pappa di Zia Iaia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.