Crea sito

Torta senza farina: la Tarta de Santiago

Questa ricetta senza farina mi è stata suggerita da una cara amica, che cucina esclusivamente senza glutine, quindi è un pozzo di informazioni in questo senso.

Ho deciso di provarla. Una torta senza farina, a base di mandorle, mi era stata consigliata (e l’avevo provata e mangiata con molto piacere) anche dalla nutrizionista a cui mi ero rivolta qualche anno fa.

E’ un concentrato di energia e di dolcezza e secondo me non ne farete più a meno!

Le sue origini sono da ricercarsi in Galizia, tradizionalmente viene venduta lungo il cammino di Santiago e la decorazione a croce classica è da attribuire alla più grande pasticceria di Santiago, che l’ha ideata e adottata.

Una nota: questa torta è stata inserita nelle preparazioni con “Indicación Geográfica Protegida” (la nostra indicazione geografica protetta – IGP).

Grazie Claudia!

  • Preparazione: 20 Minuti
  • Cottura: 50 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 10 porzioni
  • Costo: Medio

Ingredienti

  • Mandorle pelate e tritate finemente 250 g
  • Zucchero 250 g
  • Uova 5
  • Buccia grattugiata di mezzo limone
  • Zucchero a velo q.b.

Preparazione

  1. Iniziamo la preparazione frullando le mandorle (1). Mi raccomando, questa è una operazione da fare con attenzione, perché le mandorle, durante il procedimento, si scaldano e rilasciano olio.

    Vi consiglio quindi di comprarle già frullate o frullare piano piano, interrompendo spesso l’operazione.

    Prepariamo anche il forno, accendendolo a 170° statico.

    Una volta frullate (2), mettiamo le mandorle in una ciotola grande e aggiungiamo lo zucchero (3) e la buccia di limone (4). Se è di vostro gradimento potete utilizzare anche della cannella in polvere (circa 3 g).

     

  2. Ora uniamo le uova (5) e montiamo benissimo, fino a renderle spumose, così la torta risulterà ancora più leggera.

    L’impasto è già pronto; ora non resta che preparare imburrata e infarinata la teglia che abbiamo scelto e versarci l’impasto.

    Mettiamo la torta a cuocere nel forno per circa 50 minuti. Mi raccomando, controllate bene la cottura con lo stecchino, e non aprite il forno almeno per i primi minuti.

    La torta non contiene nemmeno lievito, quindi la temperatura è fondamentale.

    Una volta cotta, lasciamole raffreddare bene, togliamola dalla teglia e cospargiamo di zucchero a velo.

    La torta tradizionale prevede un decoro a spada, voi potete decorarla come meglio preferite invece!

Note

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.