Crea sito

Vellutata di zucca

La vellutata di zucca è un comfort food speciale.

Soprattutto se la zucca poi te la porta to fratello dal suo orto.

Mi ha detto: cucina quello che vuoi. Ovviamente ho realizzato tutte le altre ricette che avete visto e altre che pubblicherò.

Ma la prima che ho realizzato è lei, la vellutata. La preferita mia e di Pippibú, che ama da impazzire le minestre e le vellutate.

Qui trovate altre idee da realizzare con la zucca: Gnocchi alla zuccaHamburger di zuccaTorta soffice alla zucca e gocce di cioccolato fondente, e le fantastiche Lasagne con besciamella alla zucca, speck e fontina.

  • Preparazione: 10 Minuti
  • Cottura: 20 Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni: 2 Persone
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • Zucca pulita (Polpa) 400 g
  • Carote piccole 2
  • Patata piccola 1
  • Brodo vegetale 1/2 l
  • Sale e pepe q.b.
  • Olio extravergine d'oliva 2 cucchiai
  • Cipolla (O scalogno) 1/4

Preparazione

  1. Iniziamo la preparazione mettendo l’olio EVO in una pentola abbastanza capiente.

    Puliamo e tritiamo la cipolla e aggiungiamola all’olio (1).

    Puliamo e mondiamo la zucca, le carote e la patata e tagliamole a tocchetti di circa 2 cm.

    Scaldiamo la pentola e facciamo soffriggere la cipolla.

    Aggiungiamo la zucca e le altre verdure e lasciamo insaporire qualche istante mescolando di continuo (2).

    Poi aggiungiamo il brodo fino a coprire le verdure (3), saliamo e pepiamo (4) e copriamo con il coperchio, cuocendo per circa 20 minuti (o comunque finché la zucca, le carote e le patate saranno morbide).

    Togliamo dal fuoco.

  2. Se risultasse troppo liquida, vi consiglio di usare un colino (5) per rimuovere il brodo e aggiungerlo poco alla volta per arrivare alla densità desiderata, mentre frullate.

    Il brodo eventualmente avanzato può essere utilizzato per preparare una pastina o per cuocere un ottimo contorno di zucca in pentola, o per insaporire una carne facendone una riduzione.

    Frulliamo tutto con il frullatore ad immersione (6), fino ad ottenere una crema vellutata (7).

    Mettiamo la zuppa ancora ben calda nella fondina che abbiamo scelto.

    Finiamo il piatto con un giro di olio extravergine d’oliva o, per i più golosi, con un goccio di panna acida.

    Noi la gustiamo con dei semplici crostini di pane abbrustolito, con olio extravergine d’oliva e sale, ma potete accompagnarla con ciò che vi piace di più. O anche da sola. Buonissima.

Note

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.