CIAMBELLA AL MASCARPONE E PERE

Ciambella al mascarpone e pere, più gocce di cioccolato, per un dolce da colazione o merenda che non presenta nessuna difficolta nella preparazione.

Ciambella al mascarpone e pere

CIAMBELLA AL MASCARPONE E PERE

Ingredienti:
200 g di farina 00
1/2 bustina di lievito per dolci
150 g di mascarpone
80 g di zucchero
2 uova
50 g di gocce di cioccolato
300 g di pere tagliate a pezzetti
1 tazzina da caffè di rum
1/2 bicchiere di latte

1 noce di burro e pane grattugiato per lo stampo

zucchero a velo

Preparatevi tutti gli ingredienti che utilizzerete per questa ricetta.
Mettete il burro nello stampo e fatelo sciogliere a bagnomaria, poi distribuitelo su tutta la suerficie con l’aiuto di un pennello da cucina. Spolverizzatelo con pane grattugiato e tenete da parte.
Preriscaldate il forno a 180-200°C.
Setacciate insieme farina e lievito.
Sbucciate le pere e tagliatele a pezzetti.

Frullate gli albumi a neve.
Frullate i tuorli con lo zucchero finché avranno raddoppiato il loro volume e saranno diventati bianchi e spumosi.
Aggiungete ai tuorli il mascarpone e incorporatelo sempre frullando.
Inserite poi il rum e il latte, infine la farina e lievito: dovete ottenere un impasto liscio e ben amalgamato.
A mano aggiungete prima gli albumi montati, mescolando dall’alto in basso delicatamente, poi le pere e le gocce di cioccolato

Versate l’impasto nello stampo e infornatelo, il dolce sarà pronto dopo circa 45 minuti, sempre prudente la prova stecchino.

Lasciate intiepidire la ciambella, poi sformatela e spolverizzatela con lo zucchero a velo.

Ciambella al mascarpone e pere

Lo zucchero a velo si può preparare anche in casa, ed è sicuramente meno caro e senza aggiunta di altri ingredienti che invece ci sono in quello che si acquista.
Dovete semplicemente frullare dello zucchero semolato finché diventa polvere.
Io utilizzo un macinino da caffè, ma anche un frullatore/mixer da cucina si presta.

Ciambelle, altre ricette.

Ciao.

Se ti fa piacere puoi seguirmi su Facebook

Precedente TIMBALLINI DI RISO E ASPARAGI Successivo GNOCCHI DI PATATE E SPINACI AI TRE SUGHI

Lascia un commento