Calamari ripieni

Questa che vi propongo oggi è una ricetta che io preparo da sempre, ho la possibilità di avere i calamari freschissimi visto che vivo proprio sul mare e questa è proprio la ricetta che preferisco per gustare questo mollusco. I Calamari ripieni  sono un piatto molto gustoso, la sua preparazione non è difficile, forse un pò lunga ma il risultato vi ripagherà del tempo speso e vedrete che saranno molto graditi ai vostri ospiti quando li servirete.

calamari ripieniCalamari ripieni

Ingredienti

4 calamari

300 gr di pomodorini (pachino o ciliegino)

mezzo bicchiere di vino

1 uovo

100 gr di mollica di pane

qualche cucchiaio di latte

3 cucchiai di pan grattato

2 spicchi d’ aglio

mezzo peperoncino

prezzemolo tritato

olio, sale

Pulire i calamari, staccare la testa e pulire bene l’ interno della sacca che poi andrà riempita togliendo le interiora, troverete anche la sacca del’ inchiostro, fate attenzione a non romperla e potrete conservarla per utilizzarla in altre ricette. Proseguite pulendo la testa, togliere il becco che si trova proprio in mezzo ai tentacoli e staccare gli occhi, tagliare le parti che contengono la cartilagine. Per quanto riguarda la pelle e le pinne io le lascio, mi piace come si presenta poi una volta pronto ma se preferite potrete anche toglierla.

Sminuzzare la testa e i tentacoli con un coltello affilato a pezzetti più piccoli possibile.

Calamari ripieni

 

In una ciotola sbattere l’ uovo con un pizzico di sale, aggiungere la mollica di pane sbriciolata che avrete lasciato ammorbidire nel latte per una mezz’ oretta, il pane grattugiato, tentacoli e testa sminuzzati del calamaro, il prezzemolo e 1 spicchio d’ aglio tritati. Il tutto deve diventare un composto molto sodo, se fosse necessario aggiungere altro pane grattugiato.

Riempire la sacca dei calamari con il ripieno e chiudere con uno stecchino.

Calamari ripieni

 

Mettere in un tegame qualche cucchiaio di olio extra vergine d’ oliva, farlo scaldare e aggiungere 1 spicchio d’ aglio e il peperoncino, aggiungere i calamari e farli rosolare per qualche minuto e sfumare con il vino bianco.

Lasciar evaporare e unire i pomodorini tagliati a metà ( se sono molto piccoli potrete lasciarli interi) , salare e mettere la fiamma al minimo, lasciar cuocere per 30/40 minuti.

Per provare la cottura infilate una forchetta nel calamaro che non dovrà opporre nessuna resistenza. A cottura ultimata aggiungere il prezzemolo tritato. Servire ben caldo.

Buon appetito.

Se ti è piaciuta la ricetta seguimi anche su Facebook  Google+  Twitter  Pinterest

Precedente Cestino di brisè ripieno al salmone Successivo Cestino di lenticchie e cotechino

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.