Panna cotta al caffè

Ok, riscriviamoci la ricetta della panna cotta al caffè, dopo che i server se la sono mangiata e sparita chissà dove… e fortuna che è sparita solo questa e una bozza, se no avreste sentito imprecare pesantemente (ehmmm lo posso dire???)

Allora, io la panna cotta l’adoro tantissimo, perché alla fine è uno di quei dolci che non richiede un’esperienza culinaria grandiosa, ma in tavola con debite decorazioni fa la sua bella figura…
Dopo quella ai frutti di bosco, posso asserire che quella al caffè è la mia seconda preferita e presentata con un bel ciuffo di panna, o una salsa al cioccolato o caffè e alcuni chicchi di caffè al cioccolato, è veramente sublime.
Quella che io vi propongo è stata realizzata con il caffè liofilizzato (tipo Nescafè), ma variando alcune dosi è possibili realizzarla anche con il caffè fatto da moka e la ricetta la troverete sul sito di GIALLO ZAFFERANO.

La potrete offrire in singole porzioni utilizzando i pirottini in silicone come ho fatto io (o anche quelli usa e getta di alluminio), oppure in un’unica soluzione usando uno stampo da plumcake rivestito con pellicola trasparente.

 

Panna cotta al caffè

Panna cotta al caffè (ricetta con caffè liofilizzato)

Ingredienti per 8 persone

4 cucchiai di caffè liofilizzato (tipo Nescafè)
12 g di colla di pesce
800 ml di panna fresca
250 ml di latte
200 g di zucchero

Facciamo ammorbidire la colla di pesce in acqua fredda per circa 10/15 minuti
Nel frattempo mettiamo in una casseruola capiente, il latte, lo zucchero e la panna e facciamo cuocere per 15 minuti a fuoco basso evitando di farlo bollire.
Togliamo dal fuoco, versiamo il caffè liofilizzato mescolando molto bene con un cucchiaio affinché si sciolga, strizziamo la colla di pesce molto bene e la inseriamo nel composto liquido continuando a mescolare.
A questo punto porzioniamo la panna cotta oppure in uno stampo unico e mettiamo a far solidificare in frigorifero per circa 6/8 ore.

Per servire bagniamo la lama di un coltello con acqua calda e incidiamo leggermente lo stampino monoporzione, rovesciando il contenuto nel piattino da portata.
Decoriamo a piacere con panna o salsa al caffè o salsa al cioccolato, oppure quello che vi suggerisce il vostro gusto.

Buon appetito!

Se vi fa piacere, continuate a seguirmi tramite i social media GOOGLE+, TWITTER e FACEBOOK

Precedente Torta rustica con melanzane Successivo Proposte per il menu di ferragosto

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.