Vellutata di carciofi light

La vellutata di carciofi light è un piatto davvero molto semplice da preparare, gustoso e delicato: non sembra affatto un primo piatto da dieta, ma lo è! Ho trovato questo piatto nella mia nuova dieta, un piano alimentare completo e che sazia senza esagerare, e così ho pensato di proporvelo. E’ un primo piatto, a cui di solito accompagno una insalata e pochissimo pane. Ve lo consiglio, e tra l’altro è semplicissima da preparare. Leggete qui sotto 😉

vellutata di carciofi

Vellutata di carciofi light

Ingredienti per 1 porzione:

  • 250 g patate crude
  • 3 carciofi
  • 1 cucchiaino di olio
  • sale
  • pepe
  • parmigiano grattugiato 1 cucchiaino

La preparazione della vellutata di carciofi light vi porterà via pochissimo tempo, in più otterrete un piatto leggero senza dover rinunciare al gusto.

Per prima cosa dobbiamo occuparci della preparazione dei carciofi: togliete le foglie esterne più coriacee, eliminate la parte superiore, pulite per bene il cuore e spaccate in 4 il carciofo. Eliminate l’eventuale peluria che trovate all’interno. Conservate i carciofi puliti in acqua acidulata, per evitare che anneriscano. Lavate sotto acqua fredda corrente e cuoceteli: portate a ebollizione dell’acqua fredda salata e, quando bollirà, buttate al suo interno i carciofi e cuocete per 10 minuti. Scolate e tenete da parte.

Lavate per bene le patate e cuocetele in abbondante acqua salata fino a che non risulteranno morbide. Saranno cotte, dopo circa mezz’ora (i tempi dipendono dalla qualità delle vostre patate), se bucandole con i rebbi di una forchetta risulteranno morbide. Sbucciate le patate.

A questo punto siamo pronti per comporre la nostra vellutata: inserite nel bicchiere di un frullatore a immersione o in un robot da cucina le patate, i carciofi sbollentati, 2 tazzine da caffè di acqua, 1 cucchiaino di olio e frullate fino a ottenere una consistenza liscia e setosa.

Aggiustate di sale e pepe, completate con un cucchiaino di parmigiano e servite. Buon appetito!

Ti piacciono le mie ricette? Seguimi sulla pagina Facebook FORNO E FORNELLI per non perdere nessuna novità!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.