Torta alle carote, video ricetta semplicissima

La torta alle carote è un dolce classico e molto semplice da preparare. Questa volta, però, è ancora più semplice: vi mostrerò come è possibile fare tutta la torta nel frullatore classico, senza usare fruste o altro. Se non avete il frullatore, procedete nella maniera classica usando un frullino elettrico, il procedimento è identico. Si tratta di una torta umida, per cui non spaventatevi se non è bella aerata come i classici ciambelloni. Buona visione!

torta alle carote con frullatore (1)

Torta alle carote, video ricetta semplicissima

Ingredienti per una tortiera da 24 cm di diametro

  • 250 g carote già sbucciate
  • 150 ml olio di semi di girasole o mais
  • 3 uova medie
  • 200 g zucchero semolato
  • il succo e la buccia grattugiata di una arancia (la buccia solo se è biologica, altrimenti omettetela)
  • 200 g farina 00
  • 100 g farina di mandorle
  • 1 bustina di lievito per dolci

La torta alle carote che vi propongo oggi è davvero a prova di bambino. La cosa più complicata da fare è sbucciare le carote, lavarle, farle a pezzettoni e metterle nel frullatore. Il peso delle carote è da intendere già pulite, senza buccia.

Una volta che avrete azionato il frullatore, contate 3 minuti, poi aggiungete a filo l’olio, sempre con il frullatore in azione. Fate passare 2 minuti, fermate il frullatore, aggiungete le uova sgusciate, il succo di arancia e la buccia e ripartite per altri 2 minuti.

E’ ora la volta dello zucchero, da versare tutto in una volta nel bicchiere del frullatore fermo. Fate montare di nuovo.

Nel frattempo setacciate insieme la farina, la farina di mandorle e il lievito e cominciate ad aggiungerla a cucchiaiate nel frullatore sempre in funzione. Quando il tutto si sarà ben mescolato, fermate il frullatore e versate il composto ottenuto in una teglia rivestita di carta forno.

Preriscaldate il forno a 180°C e fate cuocere in funzione statica per 45-50 minuti, facendo la prova stecchino al termine per saggiare la cottura.

Fate raffreddare, spolverizzate con zucchero a velo e servite! Buon appetito!

Se questo articolo ti è piaciuto, continua a seguirmi sulla mia pagina Facebook FORNO E FORNELLI per restare sempre aggiornato su novità e quant’altro.

Vuoi ricevere comodamente le tutte le ricette sulla tua posta elettronica? Iscriviti alla NEWSLETTER DI FORNO E FORNELLI, è gratuita! Clicca e procedi: vai al form di iscrizione.

(Fonte ricetta)

 
Precedente Dolce ai cachi con crema soffice alla vaniglia Successivo Mazze di tamburo al forno

Lascia un commento