Agnolotti di patate ripieni

Gli agnolotti di patate ripieni sono un ricco e goloso primo piatto, non troppo complicati da preparare, adatti per il pranzo di tutti i giorni ma anche per occasioni e cene importanti. Il ripieno può essere anche diverso, in base ai vostri gusti. Buona lettura!

agnolotti di patate
  • Difficoltà:
    Media
  • Preparazione:
    45 minuti
  • Cottura:
    3-4 minuti
  • Porzioni:
    4 persone
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

Impasto base

  • 3 Patate medie (circa 600 g)
  • 1 Uovo intero
  • q.b. Farina 00 (200 g farina di semola e 100 g farina 00)
  • pizzico Noce moscata

Per il ripieno

  • erbette miste
  • 100 g prosciutto cotto a fette
  • 100 g Mortadella
  • q.b. parmigiano reggiano grattugiato

Per condire

  • q.b. Burro
  • 2-3 foglie salvia

Preparazione

Preparazione impasto

  1. Per preparare gli agnolotti di patate come prima  cosa bollite le patate con tutta la buccia, quando saranno morbide (ovvero riuscirete a bucarle con una forchetta), scolatele e sbucciatele, schiacciatele con uno schiacciapatate e poi fatele intiepidire.

  2. Unite l’uovo, la noce moscata e cominciate ad aggiungere farina: aggiungetene fino a raggiungere una consistenza elastica, quasi come quella della sfoglia di pasta classica. Fate riposare l’impasto per 10 minuti sulla spianatoia coprendolo con un canovaccio.

Preparazione ripieno

  1. In un robot da cucina munito di lame tritate le erbette miste, il prosciutto cotto, la mortadella e unite il parmigiano. Il composto deve essere maneggiabile e non troppo morbido. Formate delle piccole palline da mettere all’interno degli agnolotti.

Confezionamento agnolotti

  1. Infarinate la spianatoia e stendete la pasta fino a raggiungere uno spessore di 2 mm al massimo, coppate dei dischi con dei cerchi di 6-8 cm di diametro al massimo e disponete al centro un po’ di ripieno. Bagnate il bordo del disco con acqua e richiudete a mezzaluna, premendo bene i bordi (questi sono decorati con uno stampino).

  2. Reimpastate i ritagli e procedete con il confezionamento dei vostri agnolotti fino a che non terminerete l’impasto base.

Cottura e impiattamento

  1. Cuocete gli agnolotti di patate in acqua bollente salata e scolate quando vengono a galla (3-4 minuti), condite solo con del burro fuso nel quale avrete aggiunto qualche foglia di salvia. Buon appetito.

  2. PICCOLO SUGGERIMENTO: ne avete preparati troppi? Oppure avete ospiti a cena? Gli agnolotti di patate si possono preparare in anticipo e congelare CRUDI. Preparatene in abbondanza, disponeteli su delle guantiere o dei piatti e metteteli in freezer per qualche ora. Una volta congelati, potete metterli in bustine adatte al congelamento e cuocerli quando vi serviranno, direttamente in acqua bollente.

Note

Precedente Dolci per la calza della Befana Successivo Polpette di zucca leggere, senza uova

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.