Pandoro Senza Glutine

Il pandoro è una di quelle cose che mi mancano di più da quando sono celiaca, il dolce che fin da bambina aspettavo per tutto l’anno…
Si ce ne sono molti in commercio ma dopo qualche brutta esperienza ho lasciato perdere…
Come sempre confido nell’ homemade e con qualche giorno libero via alle prove!!
Con la prima prova un pandoro molto buono ma non ero soddisfatta a pieno della consistenza, ci ho riflettuto due giorni, ho apportato qualche modifica a ingredienti e procedimento, mi sono decisa a comperare e utilizzare lo xantano e ci siamo!!
Naturalmente chi utilizza farine senza glutine lo sa, non possiamo aspettarci la consistenza del vero pandoro, ma è comunque un pandoro leggero, soffice, profumato e saporito.
C’è inoltre una particolarità, ho letto in molte ricette dell’uso del burro di cacao ma mi mancava, l’ho quindi “sostituito” con un po’ di cioccolato bianco, non tanto da sentirsi ma “credo” abbastanza da fare la sua piccola parte.
Che dire… buonissimo!!
Ora si passa al panettone 😂

  • DifficoltàAlta
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di riposo7 Ore
  • Tempo di cottura50 Minuti
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 365 gmix per dolci nutrifree
  • 85 gfecola di patate
  • 5 gxantana
  • 50 mlacqua (a 30 gradi)
  • 10 glievito di birra secco
  • 150 gzucchero
  • 5uova
  • 1tuorlo
  • 25 gmiele millefiori
  • 180 gburro (a temperatura ambiente)
  • 50 glatte
  • 1arancia (scorza grattugiata o limone)
  • 1 cucchiainoestratto di vaniglia (o i semi di una bacca)
  • 1 pizzicosale
  • 100 gcioccolato bianco
👉Se hai difficoltà a reperire lo xantano puoi trovarlo qui

Strumenti

Preparazione

  1. Iniziamo preparando la biga.

    Sciogli il lievito nell’acqua, aggiungi 65 gr di farina e impasta.

    Forma una palla, copri con un canovaccio e lascia lievitare fino a raddoppio, circa 2 ore.

  2. Mescola la farina con sale, xantano e zucchero.

    Prepara tutti gli ingredienti, quindi grattugia la scorza d’arancia e il cioccolato bianco.

  3. Procedi l’ impasto.

    Riprendi la biga, inserisci nella planetaria, inizia a far girare e aggiungi latte e il miele.

    Procedi alternando una parte di polveri a un uovo, aspettando di volta in volta che venga assorbito, fino ad esaurire gli ingredienti.

    Fai questa operazione in circa 15 minuti.

  4. Quando l’impasto è ben incordato aggiungi scorza d’arancia, il burro a pezzetti e il cioccolato bianco, continua a impastare a bassa velocità per 25 minuti.

  5. Otterrai un impasto compatto ma morbido.

    Rovescia l’impasto nello stampo per pandoro da 1 kg dopo averlo ben imburrato.

    Copri con la pellicola e riponi in forno spento con la luce accesa a lievitare fino a raddoppio per 4/5 ore.

  6. Inforna a 160 gradi per 50 minuti, fai la prova stecchino e se il centro è ancora umido aumenta la temperatura a 170 gradi e cuoci per altri 10 minuti.

  7. Una volta sfornato lascia raffreddare completamente nello stampo.

  8. Cospargi di zucchero a velo prima di servire.

    Conserva il pandoro ben chiuso in un sacchetto e si manterrà soffice per qualche giorno.

* in questo contenuto sono presenti uno o più link di affiliazione

* Seguimi su Instagram per rimanere aggiornato sulle nuove ricette e tante altre dolci idee!!

Puoi trovarmi anche su Pinterest 👈

*

/ 5
Grazie per aver votato!