Torcetti Valdostani

……….siamo appena rientrati dalla settimana bianca, una settimana da sogno passata in buonissima compagnia e con un clima favoloso e ci siamo portati dietro non solo il ricordo selle bellissime sciate e dei pomeriggi al sole, ma anche il ricordo di grandi scorpacciate di delizie del posto……………..oltre alle Tegole  Della Val d’Aosta , le fondute ed i formaggi, i Torcetti con lo zucchero sono sicuramente tra le bontà che ci siamo goduti, e allora ho voluto approfondire la cosa e documentandomi di qua e di là e sfruttando i suggerimenti dei pasticceri locali ho finalizzato un’ottima ricettina che mi ha permesso di riprodurre perfettamente questi dolcetti meravigliosi dalla consistenza incredibile e particolarissima……..se non li conoscete dovete assolutamente provarli e se li conoscete sarete contentissimi di poterli riprodurre da soli……………

Torcetti Valdostani 088

 

dosi per 50 torcetti circa

500 grammi di farina

240 grammi di burro morbido

100 grammi di zucchero semolato

zucchero di canna q.b.

4 grammi di lievito di birra granulare

1/2 cucchiaino di bicarbonato

5 grammi di sale

240 grammi di acqua tiepida circa

mettere nella planetaria la farina formare una fossetta al centro e posizionarvi il lievito sciolto nell’acqua,  mescolare brevemente, aggiungere poi lo zucchero ed il sale e impastare bene con il gancio per 5 minuti circa fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo, ben incordato. Mettere il composto  a lievitare , lasciandolo anche nella ciotola della planetaria coperto con della pellicola, per 1 ora circa e comunque fino al raddoppio. Dopo il riposo, riprendere il panetto lievitato e lavorarlo ancora per qualche giro nella planetaria, aggiungere adesso man mano il burro a tocchetti, aspettando ad aggiungere il tocchetto successivo dopo il completo assorbimento del precedente, sarà una operazione un po’ noiosa e lunga, ci vorranno 20 minuti circa, ma è molto importante procedere in questo modo per assicurarsi la giusta consistenza del biscottino poi. Finito di inserire il burro, si otterrà un composto morbido e talvolta anche un po’ appiccicoso, non preoccupatevi, per lavorarlo sulla spianatoia e formare una palla aiutatevi ungendovi le mani e la spianatoia con del burro e con un tarocco, mettere di nuovo il composto a lievitare nella ciotola con la pellicola per un’altra ora.

 

Dopo questo riposo prendere il composto lievitato, potrebbe essere difficile da maneggiare e ancora un po’ appiccicoso, non vi preoccupate, disponetelo sulla spianatoia. Intanto preparate un vassoio con dello zucchero di canna in abbondanza, tagliate adesso con il tarocco delle striscioline di impasto e passatele nello zucchero, si formeranno così dei filoncini che riuscirete a maneggiare, arrotolateli  ed allungateli bene e otterrete dei bastoncini , grandi come un mignolo  ma lunghi 15/20 cm, ripassateli nello zucchero e poi attorcigliateli leggermente,

Torcetti Valdostani 078

Torcetti Valdostani 072

Torcetti Valdostani 076

unirne le estremità e formare i Torcetti, disporli sulla teglia e poi infornarli  in forno caldo a  170 ° per 20 minuti circa e comunque fino a quando non saranno belli dorati e luccicanti…………….fateli freddare e gustateli e poi fatemi sapere se non sono una vera delizia!!!!

Precedente Rose del deserto Successivo Biscottini "Chicchi di caffè"

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.