Straccetti di tacchino al guanciale e rosmarino

…………questa sera ho preparato all’ultimo una cena veloce, semplice e di sicuro successo, degli straccetti di tacchino, ma potrebbero andare benissimo anche di pollo, saltati, rapidamente in padella  per mantenerli belli morbidi, con dell’aglio del rosmarino e del buonissimo guanciale, il risultato è sempre di sicuro successo e infatti non avanzano mai!!!

straccetti al guanciale e rosmarino 005

 

A noi tutti piace molto questo tipo di secondi, ne ho infatti molte varianti , ma questa incontra sempre molto perché leggera e delicata, ma se siete interessati a dei sapori più decisi e particolari, e anche a volte esotici, fate un giro nel blog e troverete altre soluzioni analoghe sfiziose e molto gustose, come gli straccetti al curry, o con salsiccia, o nella versione tex mex!!!

 

Ma non divaghiamo…………

dosi per 6 persone

800 grammi di petti di tacchino

100 grammi di guanciale a dadini

1 spicchio d’aglio

2 rametti di rosmarino

sale grosso

pepe macinato al momento

farina q.b.

panna 200 ml circa

olio

pulire bene i petti di tacchino , o pollo, da nervetti vari e farli a piccole fettine sottili, gli straccetti per l’appunto, metterli in  una ciotola, e cospargerli di farina, mescolare bene con le mani in modo da ricoprire bene ed uniformemente i pezzetti di carne.

Intanto prendere una capiente padella, deve accogliere bene i pezzetti di carne per consentire una cottura vivace e veloce, e disporvi l’olio, con lo spicchio d’aglio (io lo infilzo di solito con 1 o 2 stuzzicadenti in modo da ritrovarlo poi facilmente altrimenti si confonde con la carne bianca) e 1 rametto di rosmarino. Quando la pentola e l’olio saranno belli caldi , ma non fumanti, disporvi la carne infarinata, e fare rosolare bene, bene e velocemente il tutto, si dovrà formare una bella crosticina saporita, solo quando tutta la carne sarà ben rosolata da tutte le parti, salare con del sale grosso, togliere aglio e  rosmarino ed aggiungere allora il guanciale, fare rosolare bene il tutto per qualche minuto, aggiungere la panna, fare rapprendere il sughino, che con la farina iniziale non avrà problemi a formarsi e appena raggiunta una bella cremosità, pepare abbondantemente , aggiungere un altro rametto fresco di rosmarino, spegnere e servire subito belli caldi e teneri…………..buonissimi e velocissimi!!!

[banner network=”adsense” size=”125X125″ type=”default”]

.........tornata tardi?, Già fattooo?, secondi di carne , , ,

Informazioni su patrizia razza

.Benvenuti nella mia Cucciccia, che altro non è che la storpiatura del tipico dolce natalizio "Struffoli" o "Cicerchiata" che da piccola non sapevo pronunciare..............da allora in casa mia è sempre stato così e quindi quale nome migliore per indicare la "mia" personalissima cucina!! Il mio blog nasce per divertimento, passione e anche praticità, mi piace creare un vero e proprio pozzo di informazioni ,segreti e ricette per me ,le mia famiglia, i miei figli e i miei amici.................è un modo per condividere e donare . Benvenuti allora e se vi piace ditelo e lasciate anche voi un q.b. di vostro da condividere con me!

Precedente Pasta fresca al forno gratinata con besciamella taleggio e speck Successivo Pane della mezz'ora

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.