Panzanella

…………ecco finalmente una bella ricettina fresca, fresca e primaverile, perfetta per i nostri buffets all’aperto, i nostri pic nic e le nostre prime gite al mare, oggi è la festa della mamma e per festeggiare degnamente la mia, le preparo questa ricetta toscana a lei cara non solo al palato ma anche al cuore………….corro in cucina e bacio la mia mamma!!!

023

 

Dosi per 8 persone

1 pane casareccio un pò raffermo da 1 kg

2 cuori di sedano bianco

4 cipollotti freschi, magari di tropea

1 bel cetriolo grande

pomodorini piccadilly, o ciliegino, o datterini

tonno sott’olio di qualità ,180 grammi

olive verdi o nere

capperi sott’aceto

olio

sale

pepe

aceto a piacere

basilico in abbondanza bello fresco e profumato

Scoperchiare la pagnotta di pane, facendo attenzione a non rovinare il tappo che si forma e che ci servirà poi per servire la nostra panzanella, scavare il contenuto del pane e metterlo da parte in una ciotola, intanto condire con olio , sale e pepe la pagnotta svuotata ed il coperchio, e passarli in forno caldo a 200 gradi per 10 minuti circa in modo da farli ben incroccantire ed insaporire, sfornarli e metterli da parte.

Mondare e lavare bene le verdure, passare quindi all’ammollamento della mollica, aggiungendo a questa qualche cucchiaio di acqua, 1 di aceto se piace, dell’olio , sale e pepe, lavorare con le mani sbriciolando il tutto, ma senza arrivare mai ad ottenere un composto troppo molle o umido, dovrà comunque mantenere una certa sofficità per accogliere poi le verdure.

Tagliare allora le verdure, se possibile il sedano, il cetriolo e la cipolla con la mandolina , in modo da ottenere delle belle fettine regolari e sottili, versare tutto nellla ciotola con il pane, aggiungere olive e capperi, il basilico in foglie leggermente sminuzzate a mano e aggiustare di sale ,olio e pepe.

panzanella

A questo punto preparare il piatto disponendo parte della panzanella sul fondo e poi disponendo la pagnotta vuota e tostata al centro, riempirla generosamente , decorarla e coprirla parzialmente con il coperchio, un giro d’olio e la pazanella  è pronta da servire. Si può fare riposare in frigorifero o servire nel giro di poco tempo anche temperatura ambiente, io preferisco così…………………..

[banner network=”adsense” size=”336X280″ type=”text”]

piatti estivi unici, Primi piatti di terra, ricette light, Sfiziosità salate , , ,

Informazioni su patrizia razza

.Benvenuti nella mia Cucciccia, che altro non è che la storpiatura del tipico dolce natalizio "Struffoli" o "Cicerchiata" che da piccola non sapevo pronunciare..............da allora in casa mia è sempre stato così e quindi quale nome migliore per indicare la "mia" personalissima cucina!! Il mio blog nasce per divertimento, passione e anche praticità, mi piace creare un vero e proprio pozzo di informazioni ,segreti e ricette per me ,le mia famiglia, i miei figli e i miei amici.................è un modo per condividere e donare . Benvenuti allora e se vi piace ditelo e lasciate anche voi un q.b. di vostro da condividere con me!

Precedente Crostata "Sfogliatella frolla napoletana" Successivo Baci di dama

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.