Crostata rustica di semolino con stracchino salsiccia e funghi

……..oggi volevo fare gli gnocchi di semolino, quelli, “alla romana” era un po che non li proponevo in casa e volevo approfittare delle nuove temperature settembrine per cominciare a cucinare qualcosa di più  gustoso e confortante e di maggiore soddisfazione anche per me…..e i miei fornelli….ma non volevo essere banale e allora ho pensato a una crostata di semolino , salata e farcita che fosse un po diversa dal solito e potesse piacere a tutti, nasce  cosi questa crostata salata con l’impasto  degli gnocchi di semolino, ma arricchita da una gustosissima farcitura a base di stracchino, salsiccia e funghi porcini secchi……il risultato ci ha molto soddisfatto ed allora io ve la passo molto volentieri…….coraggio allora di corsa ai fornelli…

20150909_182143

Dosi per 4 persone

250 grammi di semolino per gnocchi

1 litro di latte fresco intero

1 uovo intero e un tuorlo …..più  il bianco per decorare poi

70 grammi di burro

1/2 cucchiaino di sale grosso

100 grammi di parmigiano

250 grammi di salsiccia sottile magra

250 grammi di stracchino

Funghi porcini secchi

2 foglie di alloro fresche

50 grammi di mozzarella fior di latte

 

Cominciare con la preparazione dell’impasto  per gli gnocchi di semolino, mettere sul fuoco una casseruola con il latte il sale ed il burro, fare sciogliere il burro e fare raggiungere il bollore al latte, versare a pioggia il semolino, prima che il latte bolla, mescolare bene e cuocere per qualche minuto, mescolare bene con un cucchiaio di legno, appena si rapprendera’  il tutto spegnere il fuoco, aggiungere il tuorlo e l’uovo  intero e mescolare con un frullino elettrico per montare bene il tutto ed evitare che le uova si cuociano a contatto con l’impasto  caldo. Frullare fino ad ottenere un  composto ben amalgamato.

Disporre il tutto su un vassoio  e fare intiepidire.

 

Nel frattempo sempre nella stessa casseruola dove si  è  preparato il composto di semolino versare un dito d’acqua,  aggiungervi la salsiccia tagliata a pezzettini, e la foglia di alloro, portare quasi a cottura completa, aggiungere i funghi secchi e fare tirare ben , bene il sughetto che si sarà  formato,  mettere da parte.

Disporre adesso in una teglia per crostata, foderata con carta forno, parte del composto di semolino, per formare la base della nostra torta salata, aiutarsi con una spatola bagnandola ogni volta con acqua fredda per agevolare l’operazione,  formare anche il bordo della torta.

 

Passare alla farcitura……..disporre a fiocchetti in modo uniforme lo stracchino, versare anche il sughetto di salsiccia e funghi e la mozzarella a cubetti.

Mettere adesso in una sac a poche il restante composto per gnocchi e con questo formare le classiche griglie da crostata,spennellarle con il bianco d’uovo  che avevamo tenuto da parte e spolverarle con il parmigiano grattugiato.

Infornare la crostata in forno già caldo  ventilato a 180 gradi per circa mezz’ora e comunque fino ad ottenere la doratura che più  ci piace……..sfornare e servire subito caldissimo ,morbido, filante e fumante…..una vera delizia di inizio autunno

 

Senza categoria , , , , ,

Informazioni su patrizia razza

.Benvenuti nella mia Cucciccia, che altro non è che la storpiatura del tipico dolce natalizio "Struffoli" o "Cicerchiata" che da piccola non sapevo pronunciare..............da allora in casa mia è sempre stato così e quindi quale nome migliore per indicare la "mia" personalissima cucina!! Il mio blog nasce per divertimento, passione e anche praticità, mi piace creare un vero e proprio pozzo di informazioni ,segreti e ricette per me ,le mia famiglia, i miei figli e i miei amici.................è un modo per condividere e donare . Benvenuti allora e se vi piace ditelo e lasciate anche voi un q.b. di vostro da condividere con me!

Precedente Torta di mele soffice e cremosa alla panna Successivo Torta cookies gigante con gocce di cioccolato

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.