Zeppoline salate alle alghe

Zeppoline salate alle alghe un golosissimo antipasto finger food  tipicamente napoletano, che piace davvero a tutti a tavola. Si possono preparare in poco tempo, e sono l’ideale da realizzare per un pranzo o cena a base di pesce. Davvero stuzzicanti e saporite morbide e fragranti saranno spazzolate via in un attimo soprattutto dai più piccoli a tavola!

Zeppoline salate alle alghe
  • Difficoltà:Bassa
  • Preparazione:2 (+1 ora ammollo in acqua) ora
  • Cottura:8-10 minuti
  • Porzioni:8 persone
  • Costo:Molto Basso

Ingredienti

  • Farina 00 500 g
  • Lievito di birra fresco 1
  • acqua tiepida 400 ml
  • alghe marine q.b.
  • Olio di semi di arachide q.b.
  • Sale

Preparazione

  1. Innanzitutto prendete le alghe marine lavatele più volte sotto l’acqua corrente e poi lasciatele in ammollo per circa un’ora in una ciotola colma di acqua.  Dopodichè sciugatele e tagliatele a striscioline, mettendole da parte.

    Adesso preparate la pastella: in una ciotola ampia versate la farina e fate la fontana: al centro versate il lievito di birra sciolto in un po’ di acqua tiepida e cominciate e mescolare con la punta delle dita gli ingredienti aggiungendo poco alla volta acqua tiepida e unendo un pizzico di sale. Continuate a lavorare l’impasto versando tuta l’acqua e facendolo diventare omogeneo ed elastico.

    Coprite la ciotola con un cannovaccio e fate lievitare per circa 2 ore.

    A questo punto unite le alghe marine, mescolando delicatamente.

    Fate scaldare abbondante olio di semi di  arachide in una larga padella e versatevi a cucchiaiate l’impasto delle zeppoline di alghe, poche alla volta. Cuocete in modo omogeneo da tutti i lati. Quando le zeppoline saranno di un bel colore dorato e gonfie, trasferitele su carta assorbente da cucina salate leggermente e servite così caldissime! Buon appetito!

Note

Per restare aggiornato sulle ultime ricette e novità puoi mettere se ti fa piacere un LIKE alla pagina ufficiale  del blog su FACEBOOK

Precedente Sautè di vongole in bianco Successivo Menù per la befana a base di pesce

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.