Vellutata di zucchine e patate

La vellutata di zucchine e patate è una ricetta leggera e al tempo stesso nutriente. Sia le patate che le zucchine creano una morbida crema totalmente vegetariana estremamente avvolgente e saporita. Questa vellutata ha la particolarità di essere preparata in poco tempo, e quindi avrete pronto per pranzo o per cena un piatto semplice e al tempo stesso gustoso. L’ho arricchita con gherigli di noce sbriciolati alla fine e da un semplice giro d’olio. Ma potete anche aggiungere del formaggio grattugiato o del pepe nero macinato fresco. A completare il tutto, ho servito la vellutata in tavola accompagnandola con una semplicissima dadolata di crostini di pane abbrustolito. Penso sia una delle vellutate più leggere e gustose di sempre…perchè non provate a realizzarla anche voi in questi giorni? Ecco la ricetta!

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 400 gzucchine
  • 200 gpatate
  • Mezzacipolla dorata
  • 3 cucchiaiolio extravergine d’oliva
  • 600 mlacqua
  • 1 ciuffobasilico
  • 80 ggherigli di noci
  • 1 pizzicoorigano secco
  • q.b.sale
  • q.b.pepe

Strumenti

  • 1 Pentola
  • 1 Ciotola
  • 1 Coltello
  • 1 Frullatore a immersione

Preparazione della vellutata di zucchine e patate

Iniziate con il lavare le zucchine e le patate per bene sotto acqua corrente. Le zucchine tagliatele a tocchetti delle stesse dimensioni come anche le patate dopo averle sbucciate. Intanto in una pentola abbastanza prodonda, fate rosolare dolcemente nell’olio la cipolla affettata sottile. Mi raccomando non alzate troppo la fiamma altrimenti la cipolla scurisce troppo.
Quando la cipolla è ben rosolata aggiungete sia le zucchine che le patate e fate insaporire qualche minuto, aggiungendo il basilico.
Trascorsi questi minuti unite l’acqua, ricoprendo tutte le verdure, e fate cuocere per circa 30 minuti a fiamma moderata. Ricordatevi di coprire la pentola con un coperchio accostato e di tanto in tanto di andare a mescolare le verdure con un cucchiaio di legno. Verso fine cottura, quando il liquido è molto ristretto, regolate di sale e di pepe. Poi passate a frullare le verdure con un frullatore a immersione. Frullate fino a ottenere una crema morbida e omogenea, poi alla fine rimettete la pentola sul fuoco, a fiamma molto bassa, unendo un filo d’olio evo.
Una volta pronta la vellutata, trasferitela nei singoli piatti e completatela con un bel topping croccante. Servitevi dei gherigli di noce tritati grossolanamente e mescolati a un pizzico di origano secco, brevemente tostati in un padellino antiaderente senza aggiungere grassi.
  1. Ora che la vellutata è a tavola, accompagnatela con fette di pane abbrustolito croccante e profumato, buon appetito!

Conservazione e consigli

Se per caso vi avanza una porzione o un paio di vellutata, potete utilizzarla il giorno seguente come base per un risotto o per aggiungere una nota più saporita a minestre e minestroni. Potete anche congelarla.

Altre gustose ricette di vellutate potete leggerle qui

_

Torna alla HOME PAGE

Per restare aggiornato sulle ultime ricette e novità puoi mettere se ti fa piacere un LIKE alla pagina ufficiale  del blog su FACEBOOK

Puoi continuare a seguire il blog anche tramite Pinterest e Instagram

e ti aspetto anche sul gruppo facebook del blog dove troverai le ricette anche di altri foodblogger!

4,8 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.