Risotto ai friarielli

Il risotto ai friarielli è un goloso piatto da realizzare con i friarielli, i tipici ortaggi presenti nelle campagne del Napoletano e che spesso sono abbinati alle salsicce con aggiunta di peperoncino piccante. Se come me adorate il loro delizioso sapore tra il pungente e l’amaro, il risotto ai friarielli è l’ideale da portare in tavola, sia in occasioni speciali che per il pranzo o la cena di tutti i giorni. Ed è proprio il risotto perfetto per questo periodo invernale, il momento migliore per assaporare questo tipico ortaggio campano.
La ricetta è molto semplice, e ho preferito evitare di aggiungere la salsiccia, per non appensantire troppo il piatto; anche senza la carne di maiale impegnativa come la salsiccia il risultato finale è da leccarsi i baffi, provare per credere!

risotto ai friarielli
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di cottura25 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 600 gfriarielli
  • 2 spicchiaglio
  • 1/4cipolla ramata
  • 3 cucchiaiolio extravergine d’oliva
  • q.b.peperoncino rosso secco
  • 500 mlbrodo vegetale
  • q.b.sale
  • 20 gburro
  • 80 gGrana Padano grattugiato

Strumenti

  • 2 Pentole
  • 1 Cucchiaio di legno
  • 1 Coltello
  • 1 Padella

Preparazione del risottoai friarielli

Iniziate dai friarielli: se sono stati già puliti non dovete fare altro che farli stare in una ciotola capiente colma di acqua a eliminare i residui di terreno per circa un quarto d’ora, cambiando l’acqua almeno un paio di volte.
A questo punto lessate i friarielli in una pentola con abbondante acqua bollente e salata.
Nel frattempo che i friarielli cuociono fate rosolare in una padella l’aglio e il peperoncino.
Quando i friarielli sono pronti, scolateli e trasferiteli nella padella con il soffritto di aglio e peperoncino; fate insaporire per qualche minuto, poi spegnete il fuoco e circa la metà dei friarielli sminuzzateli grossolanamente.
Adesso passate al risotto.
In una larga pentola a due manici, fate rosolare la cipolla affettata sottile in un paio di cucchiai di olio evo. Poi unite il riso e fate tostare per qualche minuto.
Cominciate la cottura del riso aggiungendo poco alla volta il brodo (bollente).
Verso metà cottura aggiungete i friarielli sminuzzati e continuate anche ad aggiungere il brodo ricordandovi di regolare di sale .
  1. Il risotto sarà cotto una volta che il brodo è stato completamente assorbito dal riso.

    Terminate mantecando con la noce di burro e il grana padano. Adesso non vi resta che servire immediatamente, buon appetito!

Conservazione e variazioni

Nel caso avanzino un paio di porzioni di risotto, potete conservarlo in frigo in un contenitore ermetico. Potete riutilizzarlo per realizzare delle crocchette fritte oppure potete riproporlo sottoforma di tortino al forno.

Per aggiungere una nota più saporita e filante, potete unire 100 g di scamorza affumicata tagliata a cubetti.

_

Torna alla HOME PAGE

Per restare aggiornato sulle ultime ricette e novità puoi mettere se ti fa piacere un LIKE alla pagina ufficiale  del blog su FACEBOOK

Puoi continuare a seguire il blog anche tramite Pinterest e Instagram

e ti aspetto anche sul gruppo facebook del blog dove troverai le ricette anche di altri foodblogger

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.