Pasta ai carciofi e pangrattato

La pasta ai carciofi e pangrattato è un’ottima soluzione per il pranzo o la cena, se cercate una ricetta semplice golosa e pronta in poco tempo. A me piacciono un sacco le ricette a base di carciofi perchè hanno un sapore molto particolare e si sposano sia con altri ingredienti come i salumi ma sono deliziosi anche in ricette vegetariane come questa. Il lato più pratico di questa ricetta sta proprio nell’utilizzo del pangrattato: pochi gesti e pochi ingredienti ed è subito pronto un gradevole condimento croccante al punto giusto!

pasta ai carciofi e pangrattato
  • Difficoltà:Molto Bassa
  • Preparazione:10 minuti
  • Cottura:30 minuti
  • Porzioni:4 persone
  • Costo:Molto Basso

Ingredienti

  • Carciofi 5
  • Aglio 1 spicchio
  • Olio extravergine d’oliva 3 cucchiai
  • Pangrattato 4 cucchiai
  • pasta 320 g
  • Prezzemolo 1 ciuffo
  • Origano 1 pizzico
  • Sale
  • Pepe
  • Parmigiano reggiano q.b.

Preparazione

  1. Lavate i carciofi sotto l’acqua corrente e poi eliminate le foglie più dure, ricavandone il cuore; eliminate anche il fieno interno e riduceteli a spicchi, tuffandoli in una ciotola colma di acqua per non farli annerire . In una padella fate scaldare l’olio con lo spicchio d’aglio poi aggiungete i carciofi e il prezzemolo, aggiungete anche un bicchiere d’acqua e fate cuocere per circa 20 minuti,  regolando di sale e coprendo con un coperchio.Durante la cottura controllate se è necessario aggiungere un po’ d’acqua per non far seccare troppo il sughetto e ricordatevi di eliminare l’aglio.

    In una ciotolina mescolate il parmigiano (basterà un cucchiaio) al pangrattato e all’origano, con anche un pizzico di pepe. Se amate i sapori più decisi potete anche unire mezzo spicchio d’aglio tritato.

    Nel frattempo in abbondante acqua bollente e salata cuocete la pasta e poi scolatela al dente. Versatela nel tegame con il sughetto di  carciofi  e mescolate; unite anche il pangrattato aromatizzato e fate saltare a fiamma vivace facendo amalgamare bene tutti gli ingredienti.

    Servite il piatto ben caldo e buon appetito!

Precedente Fusilli al radicchio salsiccia e pomodori Successivo Radicchio e cavolfiore sabbiosi in padella

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.