Crea sito

Pitta maniata calabrese o pizza rustica

Pitta mangiata calabrese. L’altra sera guardando una delle vecchie puntate di Chef Rubio mi sono trovata immersa nei sapori della mia terra, la Calabria, e tra le ricette che lui riscopriva c’è proprio la pitta maniata, una pizza rustica della tradizione dal sapore eccezionale ed anche molto semplice da impastare. La parola ‘maniata’ significa proprio impastata con le mani ed alla ricerca della ricetta giusta mi sono imbattuta in questa versione scritta a mano su di un vecchio ricettario, il profumo che ha riempito la mia cucina ha confermato la sua bontà ancor prima di mangiarla! Andiamo insieme in cucina e poi…Tutti a tavola con Cinzia.

pizza rustica
  • Preparazione: Minuti
  • Cottura: 30-40 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 10 persone
  • Costo: Economico

Ingredienti

  • 500 g Farina 0
  • 300 ml Acqua
  • 10 g Lievito di birra
  • 2 Uova
  • 7 g Sale
  • 400 g cicoli o Ciccioli
  • 100 g salame
  • 100 g Provola

Preparazione

Metodo tradizionale

  1. Per preparare la pitta maniata setacciare la farina in una ciotola. Sciogliere il lievito di birra nell’acqua tiepida e versarlo pian piano nella farina impastando. Incorporare il sale ed una per volta le due uova sempre impastando, la consistenza è molto morbida ma va bene così.

  2. Intiepidire i cicoli in un padellino e poi aggiungerli all’impasto, incorporare anche il salame e la provola a cubetti e lasciarlo lievitare in una ciotola coperta fino al raddoppio dell volume, circa 3 ore in luogo caldo.

Metodo Bimby

  1. Versare l’acqua ed il lievito nel boccale 30 sec 37°C Vel 3. Aggiungere la farina ed impastare 1 min Vel spiga. Aggiungere il sale ed una per volta le uova 2 min Vel Spiga. Versare i cicoli precedentemente intiepiditi ed infine provola e salame a cubetti ed impastare 30 Sec vel Spiga. Lasciare lievitare nel boccale fino al raddoppio.

Cottura

  1. Trascorso il tempo stendere la pitta maniata in una teglia in modo che resti alta alta 1 cm e lasciarla lievitare ancora per 1 ora poi infornare a 180 °C per 30-40 minuti.

Consigli

La tradizione vuole che dopo la prima lievitazione venga steso metà dell’impasto, farcito con ricotta, uova sode e cicoli poi ricoperto con l’altra metà e lasciato lievitare in teglia ed infine cotto, potete fare anche questa versione più ricca se vi piace.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.