Crea sito

Risotto allo zafferano ricetta in microonde

Quando mio marito non torna a pranzo non mi metto a spignattare solo per me, dato che comunque per pranzo Clarissa torna alle 14.00 e Camilla non fa testo, perchè anche se mangia a casa lei ha le sue 4 cose e di li non si sposta.

Per questo ho qualche asso nella manica. Non posso mica mangiare panini, anche se la cosa mi piacerebbe troppo!!!!Appunto, quello che mi piace troppo mi fa metter su ciccia!!

Quindi utilizzo il microonde, con il suo pyrex giusto per una persona….e son riuscita a tirarci fuori un bel risotto allo zafferano (non lo si può definire alla milanese, perchè verrei giustamente assalita dai puristi). Questa è comunque una ricetta veramente buona!

Consiglio di mangiarlo direttamente nel pyrex, così sporchiamo il meno possibile!

risotto allo zafferano ricetta al microonde

Risotto allo zafferano per una persona

  • 80 g. di riso
  • 2 bicchieri di brodo vegetale già salato
  • 1 bustina di zafferano
  • 5 g. di burro
  • 5 g. di parmigiano grattato

Nel pyrex mettere il riso con il brodo già mescolato allo zafferano.

Mettere nel microonde alla massima potenza per 6 minuti. Spegnere, girare con un cucchiaio e rimettere dentro per altri 6 minuti.

Aspettare un minuto prima di toglierlo dal micro, aggiungere burro e parmigiano e mescolare bene.

Pubblicato da martina

Blog manager per la piattaforma blog Giallozafferano ( Gialloblog) e blogger per hobby. Nel mio blog racconto di me attraverso le ricette che mi piace cucinare... per tutto il resto c'è facebook!

18 Risposte a “Risotto allo zafferano ricetta in microonde”

  1. Anche tu il risotto in microonde???Magari viene anche buono buono, ma non ci fidiamo molto….cioè in pentola è tutta un’altra cosa no?

  2. bravissima…cerchiamo di semplificarci la vita….approvo in pieno anche se ancora non l’ho fatto…ma non è detto che non lo provi proprio oggi:-) un bacioAnnamaria

  3. io il micro va a finire che lo uso quasi esclusivamente per riscaldare.. perchè delle volte mi ha carbonizzato diverse cose.. ma questo potrei provarlo.. dato che hai scritto tutto.. passaggi e dosi non dovrei sbagliare.. Grazie e un Bacio

  4. Carissime, anche io non mi fidavo molto del micro, infatti fino a poco tempo fa lo usavo solo per scaldare e scongelare, ma mi son ricreduta alla grande…certo che se voglio un risotto all’onda e con tutti i canoni, magari alla domenica quando siamo tutti a casa, lo faccio nel modo tradizionale, comunque a me piace molto anche al micro, il gusto non ne risente assolutamente!Martina

  5. grazie per questa ricettina veloce veloce, comoda quando si ha fretta. Nemmeno io sono appassionata di micro, ma sto imparando ad usarlo un pochino di più! passa da me a ritirare il premio,lo hai già, ma mi piace donaterlo perchè il tuo blog espreme tutta la tua solarità e la tua luce interiore positiva! ciao

  6. Ciao Clamilla cara, piano piano resuscito e non potevo non passare a farti un salutino!!!! Il microonde non ce l’ho, sono super diffidente, anche se dai risultati che ottieni tu potrei piano piano cambiare idea… Ma sono distratta dai dolcetti che vedo qui sotto…. Dio mio, ora vado a vedere cosa c’è in frigo… Mi sa che sto guarendo davvero se mi tornano queste insane voglie! Un abbraccione, Fata Bislacca

  7. Proprio ieri parlavo con un’amica del fatto che utilizzo troppo poco il microonde… Ottima idea, per chi come noi si trova a dover mangiare senza marito e con i figli legati sentimentalmente alle solite pietanza :-PBravissima 🙂

  8. Martina mai fatto il risotto nel microonde, credo che questa scoperta mi risolverà un sacco di pranzi all’ultimo momento!!! Grazie!Baciotti e buon fine settimana!

  9. Ciao, anche io ultimamento sto usando molto il microonde, ma la pasta non l’ho mai fatta, e nemmeno il riso, voglio assolutamete provare;))

  10. un risotto nel micro….wow!!!!io sto ancora imparando con la pentola a pressione…. mi sa che mi butto sul micro…. il tuo risotto ha un aspetto buonissimo!!!!ciaooooo e buon wend!

  11. Anche io, adopero per tanti cibi il M.O.Perfetto il tuo risotto, lo proverò subito. Sono contenta di averti conosciuta,hai per caso sperimentato anche la pasta asciutta?Forse si potrebbe far bollire l’acqua quindi buttare la pasta mescolare e poi rimescolarla a metà cottura.Non so quanto tempo è necessario e se ne vale la pena.Poi trovare le mie ricette in Cooker:rosetta.g

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.