Crea sito

Alici marinate

Questa è una preparazione che si trova spesso nei nostri ristoranti, come antipasto in un pranzo o cena a base di pesce…le alici marinate oltre ad essere molto buone sono anche molto care se si comprano già preparate…e da quì nasce la necessità di imparare a farle bene…ho carpito la procedura dalla mia pescivendola di fiducia.


Prima di tutto si toglie la testa e la lisca alle alici, aprendole a libro.

Poi si dispongono in una vaschetta, ben aperte e si coprono con una miscela di vino bianco, aceto e sale.

Indicativamente 1 quantità di vino e una di aceto.


Si coprono bene con la miscela e si lasciano riposare in frigo per circa 2 ore. 



Passato questo tempo, le alici vanno messe in uno scolapasta e lavate delicatamente con acqua corrente. Poi si stendono su un canovaccio lindo (Io ne ho un paio che uso solo per questo) e le asciugo tamponandole leggermente con un altro canovaccio.

Poi vanno sistemate in bell’ordine in un piatto, dove verranno coperte di olio extravergine d’oliva….sarebbe furbo metterle direttamente in un contenitore da frigo con il coperchio, in questo modo si conservano per qualche giorno.

Prima di questa procedura ne avevo provate tante, ma nessuna che mi fornisse delle alici veramente gustose, invece con l’insegnamento della pescivendola, posso fare le alici marinate di mio gradimento ogni volta che voglio!

Pubblicato da martina

Blog manager per la piattaforma blog Giallozafferano ( Gialloblog) e blogger per hobby. Nel mio blog racconto di me attraverso le ricette che mi piace cucinare... per tutto il resto c'è facebook!

11 Risposte a “Alici marinate”

  1. io le faccio spesso ma le marino solo con limone fino a quando non si fanno completamente bianche…poi procedo come te e poi le condisco con aglio e olio:-) un baciottoAnnamaria

  2. Ciao Camilla, proverò il metodo da te descritto per marinare le alici.Anni fa la proprietaria di un ristorante, si fece scappare che le metteva sotto sale e poi le sciacquava la mattina dopo, la volta seguente fu molto evasiva.Proverò le tue.Anche io avevo aperto un blog.Inizialmente una monografia, troppo lunga (cercherò di dividerla a puntate) se mi riesce dal punto di vista informatico.Mi sono resa conto che chi legge i blog, vuole altri argomenti,anche se io mi divertivo a fare ricerche. Le ricette dei dolci è piaciuto di più. In seguito per motivi personali ho smesso.Il tuo sito mi ha sollecitato.Ci rincontreremo.

  3. Brava Martina 😀 Anch’io le faccio come te, con la differenza che uso l’olio di semi e non quello d’oliva, che per i miei gusti copre troppo il sapore delle alici. Comunque sono buonissime, ne mangerei a quantità :PBaci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.