Pane allo Yogurt

Hai in frigo un vasetto di yogurt bianco che sta per scadere e non sai come utilizzarlo? Allora sei capitato nella ricetta giusta! Il pane allo yogurt è nato come un esperimento proprio per evitare di sprecare un vasetto di yogurt bianco dimenticato nel frigo, e devo dire che il risultato mi ha davvero stupito: questo pane è buonissimo! Rimane soffice e morbido, dal sapore neutro, ideale quindi per essere spalmato con creme alla nocciola, al cioccolato o con della buonissima marmellata, meglio se fatta in casa con frutta di stagione!
Servono pochi semplici ingredienti, 20 minuti per impastare, un’ora e mezza di lievitazione e un buon lavoro di braccia.

  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    120 minuti
  • Cottura:
    40 minuti
  • Porzioni:
    8 persone
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • Farina 0 250 g
  • Farina Manitoba 250 g
  • Acqua 150 ml
  • Yogurt magro 125 ml
  • Lievito di birra 25 g
  • Olio di semi di mais 1 cucchiaio
  • Zucchero di canna 1 cucchiaio
  • Sale (fino) 2 cucchiaini

Preparazione

  1. Fai sciogliere il lievito nell’acqua tiepida ed aspetta che si sia formata una schiumina in superficie, così sei sicuro che funziona!
    Nel frattempo, in una ciotola capiente, mescola le due farine con lo zucchero ed il sale.
    Ora aggiungi al centro lo yogurt, l’olio e l’acqua col lievito sciolto.
    Lavora l’impasto con una forchetta e quando si staccherà dalle mani, mettilo sulla spianatoia infarinata e lavoralo a lungo: almeno 15 minuti, così ti  rassodi anche le braccia e i pettorali.
    Adesso dai al pane la forma che più ti aggrada, io lo consumo a fette, quindi ho optato per una forma da plum cake, ma puoi farlo a rosette, a baguette, a palline, a filoncini ed in ogni modo che ti ispira.
    Fallo lievitare circa 1 ora e mezza in luogo caldo ed al coperto, poi cuocilo in forno già caldo a 250 gradi per 40 minuti. Ovviamente se ne fai dei panini dovrai anche accorciare il tempo di cottura.

 
Precedente Gnocchi speck e rucola Successivo Torta di mele in sfoglia

Lascia un commento