Dorayaki

I dorayaki ho deciso di prepararli in occasione dell’uscita al cinema il 10 dicembre 2015 del film “Le ricette della signora Toku” di Naomi Kawase.
Sentaro gestisce una piccola panetteria che vende dorayaki – paste ripiene di una salsa dolce ricavata da fagioli rossi (“an”). Quando Toku, un’anziana signora, si offre di aiutarlo in cucina Sentaro accetta con riluttanza. Ma ben presto Toku dimostra di avere due mani magiche quando si tratta di preparare gli “an”. Grazie alla sua ricetta segreta, nel giro di poco tempo la piccola attività inizia a prosperare… E con il passare del tempo, Sentaro e Toku aprono i loro cuori e rivelano antiche ferite.

“Consumare degli alimenti buoni riempie la mente di meraviglia e felicità. Credo che nessuno possa arrabbiarsi dopo aver mangiato una pietanza squisita.” – Naomi Kawase

La ricetta che trovate di seguito è la stessa che esegue la signora Toku nel film. L’unica modifica che ho apportato è stata alla crema di fagioli rossi… Sono troppo golosa e non ho potuto resiste ad aggiungervi del mascarpone!

Dorayaki

dorayaki ricetta nella cucina di martina

Ingredienti (dosi per 6 dorayaki)

Per le frittelle
3 uova
Una tazza di farina
2/3 di tazza di zucchero
3 cucchiai di acqua
1/2 cucchiaino di lievito
Olio per ungere la padella

Per la crema
Una tazza di azuki (fagioli rossi giapponesi)
4 tazze d’acqua
1/3 di tazza di zucchero
2 cucchiai di mascarpone

Procedimento
Per prima cosa prepariamo la crema. Mettete quattro tazze di acqua in una pentola e aggiungete gli azuki. Accendete il fuoco e portate a ebollizione a fiamma viva. Quando gli azuki inizieranno a sfaldarsi scolateli. Aggiungete lo zucchero, mescolate e unite 2 cucchiai di mascarpone. Fate raggiungere il bollore a fiamma dolce. Togliete dal fuoco e fate raffreddare.

Sbattete bene le uova e aggiungete piano a farina continuando a mescolare fino ad ottenere un comporto liscio ed omogeneo. Aggiungete lo zucchero, il lievito sciolto nell’acqua continuando a mescolare. Ungete con l’olio una padella, riscaldatela e versate un mestolo non molto pieno per ottenere delle frittelle alte mezzo centimetro e larghe una decina. Lasciate cuocere fino a che sulla superficie superiore non appaiono delle bollicine, poi girate le frittelle affinché cuocia anche dall’altra parte.

Una volta che le frittelle si saranno raffreddate, si possono comporre i dorayaki spalmando la crema di fagioli e mascarpone su una frittella e unendone sopra un’altra.

dorayaki ricetta nella cucina di martina

“E’ il film più dolce di Naomi Kawase” – Liberation

Correte al cinema a vedere questo fantastico film che parla di cibo e di come questo sia in grado di legare anche le persone più diverse del mondo. Intanto, mettete “mi piace” alla pagina Facebook de Le ricette della signora Toku per rimanere sempre aggiornati sulle novità!

Precedente Gnocchi noci e radicchio Successivo Pasta con salsa di agrumi e prezzemolo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.