Crea sito

Cornetti con farina integrale

C’è solo una parola per definire questi cornetti, oltre che semplici: BUONI! Poi da quando faccio l’impasto con la macchina del pane, non mi è più capitato di ottenere impasti poco lievitati o pressati…vengono che è una meraviglia! Questa particolare ricetta è una variante del mio cavallo di battaglia in fatto di dolci per la colazione: I cornetti semplici 

cornetti integrali ricetta dolce nella cucina di martina

Ingredienti:

  • 400 g. di farina integrale
  • 100 g. di Manitoba
  • 190 g. di latte
  • 80 g. di zucchero semolato
  • 100 g. di burro tagliato a cubetti piccoli
  • 1 cubetto di lievito di birra
  • 2 tuorli d’uovo
  • 1 bustina di vanillina
  • 1 pizzico di sale fino

Procedimento con la macchina del pane (solo per impastare)

Nel cestello della mdp mettere nell’ordine: latte – burro – tuorli – vanillina – sale – farina integrale e manitoba prima miscelate – lievito di birra fresco o secco. Avviare il programma per gli impasti. Una volta finito lasciare una mezzora dentro alla mdp senza mai aprire il coperchio. Comunque controllare perché trasborda! A questo punto togliere l’impasto, lavorarlo di nuovo sulla spianatoia infarinata leggermente, tirare con il mattarello e dare la classica forma del cornetto. A me ne son venuti 10. Posizionare i cornetti su una placca foderata di carta forno e coprire con uno strofinaccio pulito. Lasciar lievitare per circa un’ora e poi infornare a 180 gradi per circa 20 minuti. Una volta sfornati, consiglio di lasciar raffreddare su una gratella da pasticceria, in modo che perdano l’umidità in eccesso. Questi cornetti sono adatti anche ad essere riempiti con marmellate o creme, sia prima che dopo la cottura.

Pubblicato da martina

Blog manager per la piattaforma blog Giallozafferano ( Gialloblog) e blogger per hobby. Nel mio blog racconto di me attraverso le ricette che mi piace cucinare... per tutto il resto c'è facebook!

26 Risposte a “Cornetti con farina integrale”

  1. Io li adoro i cornetti integrali.. attendo trepidante ogni venerdì perchè faccio colazione con la mia collega concedendoci un cornetto integrale .-)))))))) I tuoi son venuti benissimo.. brava!!

  2. Questi sono automaticamente adottati!! Nel bar dell’ospdale dove lavoro ci sono fatti con farin integrale e ripieni di miele, una vera delizia!

  3. Integrali devono essere buonissimi e molto rustici, certo che ti tratti bene a colazione!!!A me non resta che mangiare le mie tristi fette biscottate!Bacioni

  4. Ciao carissima, io li lascerei bollenti e li riempirei di Nutella, così si scioglie e invade l’interno del cornetto rendendolo pericolosissimo per la gola, ma grandioso ed efficace per il buonumore. Anna

  5. per conservarli il più fragranti possibile per un paio di giorni?sacchetto plastica o carta?altra domanda verranno bene lo stesso con 250 integrale e 250 manitoba?ciao fornarinatilli

  6. Ciao a tutti!Tilli, io sinceramente li congelo ma credo che siano più adatti i sacchetti di plastica…riguardo alla quantità di farina credo che puoi fare tutte le proporzioni che vuoi, purchè non superi i 500 g. totali..marty

  7. MARTYYYYYYYY…..ma questi cornetti sono proprio una tentazione!!!!!!!Con un bel pò di nutella in mezzo….mmmmmm….sai la goduria??????Ahimè…..nn si puòòòòòòòòòò…..Ho come al solito sognato!!!A parte gli scherzi, bravissima!!!!!!Passa da noi dolcezza, Lady Cocca e le sue cuochine, hanno un regalino per te……Un bacio grandeAntonella

  8. IERI POMERIGGIO HO FATTO I TUOI CORNETTI INTEGRALI E SONO DAVVERO MERAVIGLIOSI, LA MIA BIMBA HA DETTO CHE SONO BUONISSIMI E ANCHE MIO MARITO E’ RIMASTO SODDISFATTO, NE SONO GIA’ RIMASTI POCHISSIMI GRAZIE UN BACIONE ROBERTA

  9. Stupendo il tuo blog finalmente con l’indice delle ricette trovo subito quella giusta. Questi cornetti son favolosi ma io avevo perso la ricetta, mi ricordavo gli ingredienti, anche se io al posto dello zucchero mettevo il miele, non ricordavo le dosi . comunque son questi e vengono benissimo e son tanto buoni. Grazie bacioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.