PERSIAN LOVE CAKE

Adoro le spezie che provengono dai paesi stranieri, mi piace dosarle in modo equilibrato ed inserirle nei miei piatti  Trovo interessante conoscere essenze diverse che sono lontane dai nostri costumi e dalle nostre abitudini alimentari.
Una piccola premessa per annunciarvi la bontà di questa fantastica torta proveniente dai paesi del medio oriente: la “Persian love cake”, la torta persiana dell’amore ^__^
Una torta di origini persiane dall’aspetto molto romantico… un mix di profumi intensi ed inebrianti… 
Si narra che a realizzare per la prima volta questa torta sia stata una ragazza persiana di umili origini che,innamorata follemente di un principe, per poterlo conquistare,decise di affascinarlo con una torta che avesse degli ingredienti particolari.
Infatti impreziosì la torta con spezie magiche come lo zafferano, il cardamomo e l’acqua di rose, che avrebbero dovuto compiere l’incantesimo tanto sperato…
Chissà se poi sia riuscita a conquistarlo …  Non sono riuscita a trovare il finale di questa leggenda tanto bella, ma con versioni diverse.. così come diverse sono le notizie sulla preparazione della torta stessa… ^__^

PERSIAN LOVE CAKE ^__^

Ingredienti:

200 g di Burro
150 g di Zucchero
3 Uova
200 g di Farina di mandorle
100 g di Farina bianca
40 g di Pistacchi
2 Cucchiaini di lievito in polvere
Succo e scorza di limone
1 Pizzico di Zafferano
Acqua di rose
6 Bacche di Cardamomo

Per lo sciroppo all’acqua di rose :

Il Succo di mezzo limone
1 Cucchiaino di Acqua di rose
2 Cucchiai di Zucchero

Procedimento per la Persian love cake:

Lavorare con delle fruste il burro con lo zucchero.
Aggiungere le uova uno alla volta e continuare a lavorare sino ad avere un composto spumoso.
Schiacciare le bacche di cardamomo, prelevare i semi e pestarli nel mortaio, quindi mescolarli alla farina di mandorle.
Sgusciare i pistacchi, eliminare la pellicina, ridurli in polvere ed unire anche questi alla farina di mandorle.
A questo punto versare il tutto nel composto di uova, aggiungervi la scorza e il succo di limone, l’acqua di rose, il pizzico di zafferano e il lievito.
Amalgamare il tutto e versare l’impasto in uno stampo a cerchio apribile (20-22 cm) imburrato e foderato con carta forno.
Cuocere in forno per circa 30 minuti ad una temperatura di 180°.
Sfornare la torta ben dorata e lasciarla raffreddare.

Bagna di sciroppo all’acqua di rose:

In un pentolino mettere il succo di limone, l’acqua di rose e lo zucchero e portare lentamente ad ebollizione.
Praticare dei fori sulla superficie della torta con uno stecco di legno, bagnare con lo sciroppo tiepido e lasciar asciugare.
Cospargere di zucchero a velo e decorare con roselline e pistacchi sgusciati

Precedente TORTA PASQUALINA Successivo Tortellini con Rucola, Pomodorini e Prosciutto ^__^