Crea sito

Pesto di topinambur, ricetta facile e veloce dal sapore delicato

Il pesto di topinambur, un condimento dal sapore delicatissimo che ricorda molto il carciofo ma dal sapore meno intenso.

Un leggera salsa, nulla a che vedere con il classico pesto di basilico, dall’aspetto più consistente e con meno olio, una vera rivelazione per tutta la famiglia.

Per chi non conoscesse i topinambur sono dei tuberi pieni di benefici, infatti è dietetico e perfetto ai diabetici, non contiene colesterolo e ricchissimo di fibre vegetali (un alleato per il nostro intestino), ricco di potassio, calcio e magnesio, con un tasso glicemico molto basso, pari a 50 rispetto alle patate che arrivano a 117 se cotte al microonde.

  • Preparazione: 15 Minuti
  • Cottura: 30 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • Topinambur (peso già pelate) 300 g
  • Mandorle 30 g
  • Aglio 1/2 spicchio
  • Olio extravergine d'oliva 5/6 cucchiai
  • parmigiano grattugiato 4 cucchiai
  • Sale q.b.

Preparazione

  1. Prendete i topinambur, pelateli e fateli cuocere al vapore fino a quando risultano morbidi (attenzione non devono spappolarsi) ci vorranno circa 20/25 minuti, toglieteli dalla vaporiera e fateli raffreddare bene.

  2. Asciguate i topinambur e metteteli nel mixer, aggiungete le mandorle e il mezzo spicchio di aglio, iniziate a frullare il composto, aggiungete poi l’olio extravergine di oliva e il parmigiano grattugiato di media stagionatura e un pizzico di sale.

  3. Quando avete una salsa omogenea spegnete il mixer, con una spatola in silicone girate bene il pesto di topinambur ed è pronto per essere utilizzato.

    Ottimo per condire pasta, spaghetti o anche per preparare dei risotti, vi consigliamo di provarla rimarrete colpiti dalla delicatezza di questa salsa.

Note

Se gradite potete aggiungere anche delle foglie di prezzemolo al composto, noi preferiamo prepararlo senza per non coprire il sapore dei topinambur.

Mettete il pesto in una contenitore a chiusura ermentica e conservatelo in frigo per un massimo di un paio di giorni.

Come potete leggere dal quantitativo di olio molto scarso otterrete una salsa abbastanza densa che poi durante la cottura con la pasta allungherete con dell’acqua di cottura della pasta.

4 Risposte a “Pesto di topinambur, ricetta facile e veloce dal sapore delicato”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.