Crea sito

Ciambella alle pesche, ricetta con il Versilia.

La ciambella alle pesche un dolce molto semplice da realizzare, adatto per la prima colazione o per la merenda dei vostri figli.

La ciambella alle pesche cotta nel fornetto Versilia, senza l’uso del forno direttamente sul gas, una vera comodità, ideale anche da portare in vacanza.

Potete utilizzare qualsiasi tipo di pesche, a pasta gialla, bianca e se non avete le pesche fresche o sono fuori stagione vanno benissimo anche le pesche sciroppate, asciugatele solo benissimo dal liquido di conservazione.

  • Preparazione: 15 Minuti
  • Cottura: 35/40 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 6/8 persone
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • farina o 375 g
  • lievito per dolci 1 bustina
  • Uova 3
  • zucchero semolato 150 g
  • Burro 150 g
  • Sale 1 pizzico
  • Pesche 3/4

Preparazione

  1. In un pentolino mettete il burro e fatelo sciogliere a fiamma bassa e fatelo intiepidire.

    In una ciotola mettete la farina e il lievito dopo averli setacciati bene per togliere gli eventuali grumi.

    Pelate le pesche e tagliatele a piccoli pezzi e fateli asciugare bene su carta assorbente,

    Nella planetaria montate a neve soda i tre albumi a temperatura ambiente con un pizzico di sale.

    Dopo aver montato gli albumi metteteli in una ciotola e montate i tuorli con lo zucchero fino a farli diventare belli spumosi e quasi bianchi.

    Aggiungete ai tuorli a cucchiaiate la farina con il lievito e quando il composto inizia a diventare sodo aggiungete  del burro, andate avanti cosi fino  a quando non avete finito i due ingredienti.

    Aggiungete al composto appena preparato le pesche tagliate a piccoli pezzi e con una spatola girate bene.

    Per ultimo aggiungete gli albumi montati a neve, girando con una spatola dal basso verso l’alto in modo da non smontare gli albumi, ora se vedete che l’impasto è molto denso aggiungete mezza tazzina di latte o se avete del succo di frutta di pesche.

    Per la prima volta ho foderato con carta forno il fornetto Versilia anziché inburrare e infarinare il fornetto, personalmente preferisco usare burro e farina, riesco a controllare meglio la cottura ed evitare che si cuoci troppo……

    quindi o prendete un foglio di carta forno al centro fate un taglio a croce e foderate il fornetto oppure fate sciogliere poco burro e con un pennello in silicone lo spennellate in tutto il fornetto e poi lo infarinate bene, togliendo la farina in eccesso.

    Versare l’impasto dentro il fornetto e chiudete con il coperchio.

    Mettete lo spargifiamma sul gas medio, mettete sopra il fornetto e fate cuocere a fiamma medio alta per 5 minuti, abbassate la fiamma e fate cuocere per 35/40 minuti, controllate la cottura con uno bastoncino per spiedini, altrimenti proseguite la cottura.

    Se vedete che la superficie della ciambella con le pesche  è un po’ pallida consiglio di chiudere i fori del fornetto con della cuki fatta a bastoncino per 5 minuti…..

    Fate raffreddare, sfornate la vostra ciambella, fatela raffreddare bene prima di consumarla, se gradite spolverate con zucchero a velo.

    COTTURA TRADIZIONALE 

    Fate cuocere il dolce in forno già caldo a 180° per 30/35 minuti, fate la prova stecchino.

Note

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.