Pizza ad alta idratazione


La pizza è un prodotto gastronomico salato, che consiste in un impasto base di farina acqua e lievito, poi steso, condito tipicamente con pomodoro e mozzarella e cotto in un forno a legna, ma anche più semplicemente in un normale forno da cucina. Quella che preparo io ha un impasto ad alta idratazione ed è pratica da fare perchè non ha bisogno di planetaria, ma di un semplice cucchiaio per essere impastata. E’ una pizza veloce, piena di bolle e leggera per il poco lievito usato. Unico neo per la preparazione è che, essendo fatta con 1 solo grammo di lievito, va preparata la sera prima e fatta riposare in frigorifero per 12 ore. In frigorifero?! Esatto! Ma vi assicuro che anche mio marito e le mie figlie, quando l’hanno provata, ne sono rimasti entusiasti e non hanno più voluto che cambiassi il modo di prepararla.

pizza veloce ad alta idratazione
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo12 Ore
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni6 persone
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana
451,97 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 451,97 (Kcal)
  • Carboidrati 89,10 (g) di cui Zuccheri 0,32 (g)
  • Proteine 12,13 (g)
  • Grassi 4,26 (g) di cui saturi 0,63 (g)di cui insaturi 0,59 (g)
  • Fibre 3,19 (g)
  • Sodio 974,57 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 200 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Ingredienti

  • 700 gFarina tipo 1
  • 490 mlAcqua (temperatura ambiente)
  • 1 glievito di birra secco
  • 15 gSale
  • 20 gOlio extravergine d’oliva

Strumenti

  • Bacinella
  • Cucchiaio

Preparazione della Pizza veloce

  1. versate la farina nella bacinella con gli altri ingredienti e mescolate

    Innanzitutto setacciate la farina dentro una ciotola capiente.

    Dopodichè aggiungete alla farina il lievito precedentemente sciolto in poca acqua presa dal totale e iniziate a mescolare con un cucchiaio cercando di arrivare fino ai bordi e al fondo della bacinella.

    Ora aggiungete anche l’acqua restante facendole assorbire tutta la farina. Aggiungete quindi l’olio e per ultimo il sale.

  2. fate le pieghe e ponete l'impasto in frigorifero a lievitare

    Lasciate a questo punto riposare l’impasto per 5 minuti, dopodiché rovesciatelo su una spianatoia sporcata con abbondante semola rimacinata.

    Quindi stendetelo un po’, aiutandovi con le dita e piegatelo successivamente a metà. Eseguite questa operazione per 3 volte.

    Dopo che avete fatto le pieghe, lavorate l’impasto fino a dargli una forma rotonda, mettetelo nella ciotola leggermente unta d’olio, copritelo con la pellicola per alimenti e ponetelo in frigorifero a riposare per 12 ore.

    Quindi riprendete l’impasto il giorno successivo, lasciatelo a temperatura ambiente per qualche minuto e ribaltatelo sulla spianatoia spolverata con abbondante farina di semola di grano duro.

    A questo punto dividete l’impasto in panetti in base a quante pizze dovrete preparare. Disponete quindi i panetti su una teglia anch’essa spolverata di farina di grano duro, coprite con la pellicola e lasciate lievitare nuovamente per un paio d’ore.

  3. procedete con la stesura e la cottura della pizza

    Il vostro impasto base per la pizza è pronto! Procedete con la stesura e farcitela semplicemente con pomodoro e mozzarella, con acciughe, con prosciutto e funghi…in base ai vostri gusti. Io la preparo spesso con le verdure grigliate, e voi?

Variazioni e consigli

La farina da usare per questo tipo di preparazioni deve avere almeno l’11 – 12% di proteine.

Se volete aumentare o diminuire la quantità di farina, la dose dell’acqua sarà il 70% del peso totale della farina.

Se avete poco tempo, o non avete voglia di impastare il giorno prima come indicato nella ricetta, potete seguire lo stesso procedimento, ma usando 3 grammi di lievito.

Io da qualche tempo cuocio la pizza in un fornetto elettrico: divido quindi l’impasto in panetti tondi come quelli delle pizzerie e le farcisco completamente facendole cuocere per pochi minuti. La cottura viene fatta su pietra refrattaria che raggiunge una temperatura fino a 400°C. Il risultato è eccezionale dando alla pizza una fragranza ed un gusto inimitabili!

In questo contenuto sono presenti uno o più link di affiliazione.

Se ti è piaciuta questa ricetta, potrebbe anche interessarti Pane veloce senza impasto o altre ricette della categoria Lievitati.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!