Crea sito

Confettura di albicocche

La confettura di albicocche è una deliziosa conserva semplice da preparare e gradita a grandi e piccini.

Perfetta da spalmare su pane e fette biscottate, per preparare crostate o dolci in genere è una delle conserve estive più gradite: scegliete delle albicocche ben mature, integre e preferibilmente senza macchie sulla buccia per preparare la vostra confettura.

Leggete come fare la confettura di albicocche con la ricetta che trovate dopo la foto 😉

confettura di albicocche gp
  • Preparazione: 15 Minuti
  • Cottura: 40 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 3 vasetti da 250 ml
  • Costo: Economico

Ingredienti

  • 1 kg Albicocche
  • 250 g Zucchero
  • Limone (il succo di 1/2)

Preparazione

  1. Lavate le albicocche e asciugatele delicatamente con un canovaccio pulito.

    Dividetele prima di due parti, eliminate il nocciolo, e tagliatele a pezzetti.

    Raccoglietele in un’ampia ciotola.

    Aggiungete lo zucchero e il succo filtrato del limone.

    Mescolate con un cucchiaio di legno, quindi coprite la ciotola con della pellicola per alimenti, in modo da sigillarla.

    Lasciate macerare il composto in frigorifero per tutta la notte.

    Sterilizzate i vasetti di vetro con tutti i coperchi dove riporrete la vostra confettura secondo le norme di comportamento stabilite dal Ministero della Salute riportate alla fine della ricetta.

    Mettete il composto di albicocche in una pentola dal fondo spesso e portate sul fuoco a fiamma bassa.

    Portate a bollore, mescolando di tanto in tanto.

    Se il composto dovesse emettere della schiuma, eliminatela con l’apposita schiumarola (ciò accade se le albicocche presentano delle macchie).

    Fate cuocere per circa mezz’ora dal momento del bollore, sempre mescolando ogni tanto: fate la prova del piattino per verificare la cottura, cioè versate una goccia di confettura su di un piattino e inclinandolo la goccia deve rimanere compatta e scivolare lentamente, segno che la vostra confettura di albicocche è pronta.

    Spegnete e distribuitela nei vasetti sterilizzati fino ad un centimetro e mezzo dal bordo, richiudendo con l’apposito coperchio, senza stringere troppo.

    Rigirate i vasetti sul coperchio, posandoli su di un canovaccio, e lasciateli raffreddare completamente.

    Il calore della confettura avrà formato un perfetto sottovuoto se premendo sul coperchio non si sente il classico “clic – clac” altrimenti procedete alla bollitura, inserendo i vasetti in una pentola distanziati da un canovaccio perché non urtino tra di loro durante la bollitura stessa, coprendoli di acqua fino quasi sotto i coperchi e lasciando bollire per mezz’ora. Successivamente lasciate nuovamente raffreddare i barattoli capovolti, prima di riporli in un luogo buio, fresco e asciutto.

    Aspettate almeno tre settimane prima di gustare la vostra confettura di albicocche.

    Il tempo di conservazione della confettura è di tre mesi circa se il sottovuoto è avvenuto correttamente.

    Una volta aperti i vasetti, conservateli in frigorifero e consumateli entro pochi giorni.

  2. Chez Bibia

Note

Per la completa sicurezza riguardo la vostra salute, seguite le linee guida dettate dal Ministero della Salute in merito alle conserve fatte in casa riportate QUI.

Iscriviti alla Newsletter di Chez Bibia per ricevere GRATIS le nuove ricette direttamente via mail: clicca QUI, inserisci i tuoi dati e rispondi alla mail di conferma 😉

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da chezbibia

Chez Bibia è il blog di cucina di Fabiola, mamma, moglie e casalinga, grande appassionata di cucina che adora raccontare le ricette provate o improvvisate, testate dalle sue bimbe e da suo marito (tutti vivi e in ottima salute!!!)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.