Crea sito

Carciofi sottolio

I carciofi sottolio sono un gustoso contorno, semplici da preparare e irresistibili.
Seguendo le linee guida in materia di preparazione delle conserve casalinghe stabilite dal ministero delle Salute (che trovate QUI), i carciofi vengono bolliti in acqua e aceto e lasciati asciugare completamente prima di essere invasati in barattoli sterilizzati con olio e aglio.
Leggete come fare i carciofi sottolio con la ricetta che trovate di seguito, come al solito, subito dopo la foto 😉

carciofi sottolio gp
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di riposo13 Ore
  • Tempo di cottura5 Minuti
  • Porzioni3 barattoli da 250 g
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 1 kgCarciofi
  • 2Limoni
  • 1 lAceto di vino bianco
  • Sale
  • Olio di oliva
  • Aglio

Preparazione

  1. Pulite i carciofi, eliminando le foglie esterne più dure e tagliando i gambi.

    Tagliateli a spicchi, eliminando le eventuali barbe.

    Raccoglieteli in una ciotola, copriteli di acqua e succo di limone e lasciateli in ammollo per un’oretta.

  2. Mettete un litro e mezzo di acqua in una pentola con l’aceto e due cucchiai di sale e portate tutto a bollore.

    Aggiungete i carciofi scolati e fateli cuocere per cinque minuti.

    Scolateli e metteteli su di un canovaccio pulito senza sovrapporli.

    Coprite con un altro canovaccio e lasciateli asciugare per dodici ore.

  3. Sterilizzate i barattoli seguendo le indicazioni del Ministero della Salute.

    Trascorso il tempo di asciugatura e riposo dei carciofi, sistemateli nei barattoli sterilizzati pochi per volta, alternandoli con qualche spicchio di aglio sbucciato tagliato a metà, e ricoprendoli con poco olio e premendo delicatamente con un cucchiaio per eliminare le bolle di aria.

    Riempite tutti vasetti di carciofi sottolio fino ad un centimetro da bordo e richiudeteli accuratamente.

    Conservateli in un luogo fresco e asciutto, lontano da luci e fonti di calore.

    Lasciateli insaporire per una settimana prima di gustarli.

    Una volta aperto il barattolo, conservatelo in frigorifero e consumatelo entro una settimana al massimo.

    Chez Bibia

Note

Per far durare più a lungo i vostri carciofi sottolio potete far bollire i barattoli per trenta minuti in acqua bollente.

Altre ricette con i carciofi QUI.

Diventa fan della mia pagina su facebook e rimani sempre aggiornato sulle mie ricette: basta cliccare QUI e aggiungere il tuo “Mi piace” alla pagina 😉

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da chezbibia

Chez Bibia è il blog di cucina di Fabiola, mamma, moglie e casalinga, grande appassionata di cucina che adora raccontare le ricette provate o improvvisate, testate dalle sue bimbe e da suo marito (tutti vivi e in ottima salute!!!)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.