Ricciole o girelle salate – ricetta di Elisa

In qualsiasi bar o forno di Imola troverete sempre le ricciole o girelle salate con il rosmarino.
Sono sempre stata curiosa di sapere come si fanno ma la ricetta è introvabile!
Ne ho trovata una tradotta dal francese e qualche indicazione sulla loro origine: queste due erano totalmente diverse l’una dall’altra….
Per cui…ho fatto di testa mia!!!!
Ecco il risultato… sono STRATOSFERICHE!!!!!
Credo di non essere mai stata così soddisfatta di un primo esperimento in cucina.
Se volete provare… eccole qua! Le ho pubblicate anche sul gruppo “Sei di Imola Se…”

  • DifficoltàAlta
  • CostoEconomico
  • Porzioni12
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 300 gFarina Manitoba
  • 300 gFarina 0
  • 30 gZucchero
  • 2Uova
  • 250 gLatte
  • 50 gStrutto
  • 75 gBurro
  • 14 gSale fino
  • 20 gLievito di birra fresco (o 5 gr secco)
  • Strutto (per sfogliare)
  • Rosmarino

Preparazione

  1. Mettere nella planetaria il latte, le uova, lo zucchero, burro e strutto sciolti (non caldi altrimenti si cuociono le uova).

    Mescolare e poi aggiungere la farina mescolata con il lievito secco. Se avete quello di birra, potete scioglierlo nel latte.

    Impastate con il gancio. Dopo circa 5 minuti aggiungere il sale e finire di impastare.

    Mettete l’impasto su un tagliere leggermente infarinato: finite di impastarlo e dategli qualche piega.

    Ho diviso in 3 parti e fatto dei panetti piuttosto rettangolari.

    Ho fatto lievitare coperto con la pellicola fino al raddoppio.

    Quando ha raggiunto la lievitazione, ho preso il primo panetto e l’ho steso in un rettangolo di circa 40*30 aiutandomi con la farina.

    Ho spennellato la sfoglia con lo strutto sciolto. Steso la seconda sfoglia e coperto la prima. Ho spennellato ancora con lo strutto. Ho coperto poi con l’ultima sfoglia.

  2. Ho appiattito le 3 sfoglie sovrapposte con il mattarello fino ad uno spessore di circa mezzo cm.

    Tagliato 12 strisce dal lato lungo (larghe circa 2,5-3cm): le ho arrotolate su se stesse partendo dal centro.

  3. Ho poi arrotolato per formare la girella, come fosse una chiocciola.

  4. Spennellato ancora lo strutto in superficie e messo gli aghetti di rosmarino.

    Ho fatto lievitare ancora coperto da pellicola fino al raddoppio.

    Cotto in forno funzione pane a 190 gradi per circa 30 minuti, i primi 15 coperto con la stagnola.

3,3 / 5
Grazie per aver votato!