Crea sito

Ravioli mozzarella e cotto

Quanti di voi pensano che fare la pasta fresca in casa sia complicato? Quanti pensano che lo sia, ancor di più, fare i ravioli e pasta fresca ripiena? Devo dire che tutto sta nel cimentarsi la prima volta, poi ti appassioni. Ed è quello che è successo a me. Come sapete ho un debole per gli impasti e per tutto ciò che è a contatto con la farina! Adoro ogni tipo di farina, ed ognuna, ha profumi e consistenza diversa, se provo a chiudere gli occhi mentre annuso il suo profumo, mi vien in mente una preparazione diversa; questo ovviamente potete farlo solo nel vostro mulino di fiducia e non per i pacchetti commerciali che vendono in supermercato. Quello che oggi voglio proporvi, è l’impiego della farina nella preparazione di pasta fresca ripiena, più precisamente dei Ravioli mozzarella e cotto, ho aggiunto della besciamella per rendere il ripieno più cremoso ma si può decidere di omettere quest’ultima rendendo i Ravioli mozzarella e cotto più filanti. Allora pronti per questo Tour nella pasta fresca? Uscite i mattarelli, allacciate i grembiuli ed andiamo in cucina!!!

Ravioli mozzarella e cotto

Ravioli mozzarella e cotto

Ingredienti e preparazione: (per 550gr di Ravioli mozzarella e cotto)

  • 100gr di semola Senatore Cappelli,
  • 100gr di farina di Orzo,
  • 2 uova (100gr circa altrimenti risulta troppo morbida),

Per il ripieno:

  • 150gr di prosciutto cotto,
  • 1 mozzarella Treccia (150gr circa),
  • 3 cucchiai abbondanti di besciamella,
  • pepe.

Ravioli mozzarella e cottoPer prima cosa iniziamo a preparare la pasta: Mettiamo in una ciotola le due farine a fontana, creiamo al centro un foro nel quale inseriamo le uova sbattute ed iniziamo ad impastare. Non appena si sarà formata una piccola palla, versiamo sulla spianatoia ed impastiamo energicamente fino a quando non otterremo un panetto compatto. Avvolgiamo nella pellicola o in un sacchetto da freezer o in un canovaccio e facciamo riposare per 20 minuti. Se si utilizza il bimby : Inserire tutti gli ingredienti nel boccale (2min, Vel Spiga).

Ravioli mozzarella e cottoPassiamo alla preparazione della farcia: Con un robot da cucina tritiamo prosciutto e mozzarella (non deve diventare una cremina ma si devono distinguere i pezzettini), [Se si utilizza il Bimby: Inserire cotto e mozzarella a pezzettoni (Vel. 7 per qualche secondo)] versiamo questo trito in una ciotola ed aggiungiamo i cucchiai di besciamella, amalgamiamo e trasferiamo il composto in una sacca da pasticceria. 

Assemblaggio dei Ravioli mozzarella e cotto:(io oggi ho utilizzato lo stampo per ravioli)

Ravioli mozzarella e cottoRavioli mozzarella e cottoRavioli mozzarella e cotto

 

 

 

Per prima cosa stendiamo la sfoglia sottile, infariniamo il lato a contatto con lo stampo per evitare che si attacchi, farciamo e chiudiamo con l’altra sfoglia. (Se dovesse risultare troppo asciutta, bagnare lo spazio tra un ciuffo di farcia ed un altro, poi procedere a posizionare la sfoglia anche sopra). A questo punto c’è chi passa il mattarello e gira lo stampo per far cadere i ravioli ma a me, più di qualche volta, è successo che la farcia è fuoriuscita quindi copro con l’altra sfoglia, presso con la mano per far uscire l’aria e giro lo stampo sulla spianatoia. Poi procedo con una rotella a zigzag per dividere i ravioli.

Stendiamo i ravioli su un vassoietto rivestito da carta forno e congeliamo, quando saranno tutti congelati ben bene, li raccogliamo in un sacchetto da freezer e, all’occorrenza li tuffiamo direttamente nell’acqua bollente. Li condiamo come più ci piace et voilàààà: i Ravioli mozzarella e cotto son pronti per essere gustati!!!

Seguici anche su:

 

26 Risposte a “Ravioli mozzarella e cotto”

    1. Ciao Lella, in realtà puoi usare anche solo una comunissima farina 00 (se vuoi puoi miscelarla a della semola rimacinata per renderla un pò più porosa). Io adoro gli impasti e prediligo farine “sane” evitando la 00 (che, purtroppo, ancora uso solo per i dolci) e la 0. Uso farina di Tipo1, Tipo2 ed integrali, poi mi diverto nell’utilizzare altri tipi di farine perchè mi piace sperimentare ma, come detto prima, nessuno vieta l’utilizzo di una comune farina… Spero ti sia stata d’aiuto 😉

  1. Eccoti qui, è sempre un piacere leggere le tue ricette! Adoro la pasta ripiena, ma poi, quando ho visto che hai usato lo stampo per i ravioli mi sono arrabbiata! Io non riesco ad usarlo! Ci ho provato un paio di volte: la prima ho preparato le tagliatelle e la seconda me li sono dovuta fare a mano! Ma i tuoi sono perfetti, come sempre. Ci riproverò!
    E poi sei molto fortunata ad avere il senatore Cappelli 🙂

    1. Già Bea, una fortuna non piccola! Lo stampo che ho io è in metallo… devi semplicemente infarinare bene la parte di sfoglia da poggiare sullo stampo così non ti si appiccica… per arrivare a questa soluzione ne ho fatte duecento di prove ma questa è la tecnica migliore… :*

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *