Avete mai provato l’alga nori? Ecco perché fa bene!

L’alga nori è uno degli ingredienti base per la preparazione del sushi. Un alimento che è ricco di proprietà benefiche. Scopriamo insieme le più importanti.

Chiunque sia stato almeno una volta in un ristorante giapponese avrà visto e mangiato l’alga nori.
Si tratta, infatti, del rivestimento della maggior parte dei rotoli di sushi nonché di un ingrediente che si può trovare anche in altre preparazioni.

Sapida al punto giusto, croccante ed estremamente gustosa, l’alga nori rientra anche tra gli alimenti ricchi di proprietà benefiche. Quelli che è giusto conoscere per apportare benessere al proprio organismo mangiando qualcosa di buono. Ecco, quindi, cosa c’è da sapere sull’alga nori. 

immagine di alga nori
(amicoorsocafe.com)

Alga nori: tutto quel che dovreste sapere

Iniziamo con il dire che l’alga nori è un’alga rossa che proviene dall’Asia e che si trova in Giappone, in Cina e in Corea. Tra le alghe più nutrienti che ci siano, è ricca di iodio e il suo nome che è giapponese significa letteralmente “lattuga di mare”.

Nota per il suo gusto umami, è ricca di glutammato e per questo motivo viene usata anche in alcuni condimenti al fine di rendere le varie pietanze più saporite.
Ricca di vitamine e di minerali, l’alga nori è anche in grado di apportare svariati benefici a chi la mangia. Tra i tanti ci sono:

  • Aiuta a contrastare la stipsi grazie alla quantità di fibre
  • Stabilizza i valori di colesterolo nel sangue
  • Dona la giusta quantità di ferro
  • Fa bene alla tiroide
  • Protegge il cuore
  • Aiuta a migliorare il livello di calcio nelle ossa

Come ogni alimento può ovviamente avere delle controindicazioni. Il suo consumo deve infatti essere moderato per via della sapidità.
Inoltre proprio per l’azione che ha sulla tiroide, può creare problemi a chi soffre di ipertiroidismo. Per questo motivo, è bene consultarsi con il medico per capire se e quanta consumarne. Detto ciò, si tratta di un alimento più ricco di benefici che di effetti collaterali.

Come usare l’alga nori in cucina

Oltre che per avvolgere il sushi e guarnire gli onigiri, l’alga nori si può usare spezzettata sul riso per insaporirlo. Sempre allo stesso scopo può essere aggiunta a zuppe o minestre.

Ottima nelle insalate la si può anche cuocere per renderla ancor più croccante. Quel che è certo è che la sua presenza è in grado di rendere ogni piatto estremamente più saporito.
Un ingrediente che è quindi molto buono da gustare e che una volta assaggiato entrerà sicuramente nella vostra top ten.

Pubblicato da AmicoOrsoCafé

L’AmicoOrso café è un luogo virtuale gestito da due umani e da un orso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.